Vaccinazione obbligatoria: dietro-front maggioranza, pronto emendamento. Nave Diciotti bis

Il Movimento 5 Stelle e la Lega ci ripensano sui vaccini. Li vogliono reintrodurre per la frequenza scolastico. In poco più di una settimana la seconda inversione di marcia della maggioranza dopo quello dello sbarco di nave Diciotti.

0
416

Il Movimento 5 Stelle e la Lega ci ripensano sui vaccini. Li vogliono reintrodurre per la frequenza scolastica. In poco più di una settimana la seconda inversione di marcia della maggioranza dopo quella sullo sbarco dei migranti da nave Diciotti.

I vaccini tornerebbero obbligatori. Ci sta lo zampino del Pd e forse quello delle case farmaceutiche.

Questo provvedimento, annullerebbe quello contenuto nel così detto “Decreto Milleproroghe”. Nel comma 3 dell’articolo 6 infatti, la vaccinazione obbligatoria non era più tale per la frequenza scolastica. Ora la Lega e il M5S stanno valutando all’interno della commissione Affari Sociali il suo annullamento. Sono stati sentiti esperti del settore, come medici pediatrici e immunologhi (come se in passato sia Lega che M5S non li avessero mai sentiti n.d.r.) e vi è stato anche un contributo importante dei Dem, così come è stato sottolineato dal loro capo gruppo alla commissione Affari sociali Vito De Filippo. Il pensiero torna però indietro nel tempo, a quando Lega-M5S avrebbero buttato al rogo i Dem e i loro consulenti. Sembrano lontanissimi quanto i pentastellati parlavano di lobby in mano alle case farmaceutiche e di tutte le mancanze degli organi a controllo della Farmaco-Vigilanza. Chissà se avranno messo a posto tutto in così poco tempo. Oppure, il dubbio è lecito vista il repentino cambio di marcia, se qualcuno, forse ha messo apposto loro.

Caso nave Diciotti bis…..

Tutto ha un senso, e tutto un modus operandi.Di colpo e senza motivo apparente, Salvini e Di Maio si travestono da Renzi e Boschi. Tutto molto strano, visto le argute e solide e ben argomentate posizioni politiche dei due leader. Tanto che regioni leghiste hanno sospeso questa estate gli iter di vaccinazione obbligatoria, come in Piemonte per esempio. E ora, nell’arco di poche ore sembra assolutamente incredibile sentire il segretario Dem Martina pronunciare: “È stata battuta la loro visione oscurantista. Resta l’obbligo. Grazie alle tantissime famiglie che si sono battute come noi per il diritto alla salute dei bambini e per la scienza”. Tutto soprattutto nel medesimo pomeriggio, quando 50 migranti della nave Diciotti, se la danno a gambe levate. Dal centro di accoglienza di Rocca di Papa se ne sono andati, spariti nel nulla, come fanno coloro che hanno da nascondere più che qualcosa. E qui viene ancora da pensare: ma non erano tutti ok per chiedere l’asilo politico? I Dem dicevano di si, ma allora perché vanno a fare i clandestini? Qualcosa non torna, ma i vaccini obbligatori per tutti si, come i soldi per le case farmaceutiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui