Sensualità per tutte le taglie. La lingerie di Rihanna vota l’inclusività

0
627

Ogni donna è bella nella sua unicità, questo è il motto che ha permesso la realizzazione della linea di lingerie di Rihanna. Una donna merita di sentirsi bene col suo corpo, di piacersi e di avere qualcuno che pensi a lei, nonostante non rispecchi i canoni imposti dalla società.

Rihanna alla New York Fashion Week

Un fascino racchiuso in ogni forma e colore di pelle e per tutti i gusti. La linea di lingerie Savage x Fenty, presentata da Rihanna durante la New York Fashion Week si presta a diventare una delle più inclusive ed apprezzate del momento. In una giungla metropolitana nel cuore di Brooklin, una passerella immersa nel verde, ospita donne sicure di se, della propria fisicità, fiere e prive della paura di mostrare il proprio corpo. Dai modelli dei canoni classici alle curvy, dalle sportive alle donne incinte: una giungla che ospita essere viventi di ogni specie. Stampe zebrate, leopardate, vestaglie in tulle, chiffon, guêpière: i capi attenzionano ogni possibile sfumatura della pelle.

Savage x Fenty: lingerie per tutte le donne

Partendo da un accessorio di seduzione immancabile nel guardaroba femminile, Rihanna propone una lingerie con un range di taglie che va dalla XS alla XXL. Pensata per tutte le donne dunque, la linea propone baby doll, bralette, reggiseni performanti, body in pizzo, slip, tanga.

Un altro successo dunque per la star Rihanna, che in merito alla sua linea dichiara: “Quando la lingerie è per te, non perdi mai la tua sensualità. Spesso molte donne usano la lingerie per trovarsi qualcuno, poi una volta raggiunto lo scopo si chiedono ‘Bene, e adesso?’“. Il segreto dunque sta semplicemente nel realizzare dei capi pensando alle donne, al loro piacere, non in funzione del volere maschile.

Icona del body positivism

Anche per quest’occasione, Rihanna ha deciso di utilizzare la formula del see now buy now. Una strategia di marketing basata sulla possibilità di acquistare, già poche ore dopo la sfilata, i capi presentati, mediante un acquisto online, in boutique o flagship store selezionati.

Ennesima conferma dunque della nostra Rihanna del voler diffondere il concetto del piacersi per piacere agli altri. Criticata e accusata in passato di aver preso qualche chilo, la pop star aveva già dimostrato di essere una perfetta icona del body positivism, sfatando il mito per cui un icona sexy debba necessariamente essere una taglia 40.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui