Rapper sequestra treno della Metro B, Atac indaga sull’accaduto

0
277
Rapper sequestra treno della metro b

Quando si è personaggi famosi si può sempre fare tutto ciò che passa per la testa? Rapper sequestra treno della Metro B. L’Atac indaga sull’accaduto ma il ragazzo si riscatta giustificando il tutto come un “gesto artistico”?

Rapper sequestra treno della Metro B

Quando la notorietà sfugge di mano… Forse non tutti siamo così bravi a gestire la fama? Più semplicemente, possiamo dire che a furia di cercare follower, di vivere in real time sui social ci sentiamo tutti delle star e pienamente convinti di poter osare senza ogni limite? Ilmessaggero.it qualche ora fa ha pubblicato la news riguardante il rapper sequestra treno della Metro B. Un gesto artistico che evidenza delle falle nel sistema di sicurezza dell’Atac? Scopriamo insieme cos’è successo.

Diretta Instagram da choc

Qualche giorno fa un noto rapper romano, Gast, che su Instagram conta ben oltre 20mila ha deciso di vivere il suo giorno di gloria? Il rapper, secondo quanto riportato da Ilmessaggero.it, avrebbe disarmato un vigilentes per poi entrare nella cabina di controllo e iniziare così il viaggio. “A me non sembra giusto che tutto ciò si possa fare. Però vedete quante persone si sono collegate? Basta che faccio il matto. Mi hanno preso a lavorare in metro, inizio questa sera. Vi piace questa superdiretta? Quando arrivate in stazione dice spizzate sempre dallo specchietto retrovisore, perché ti potresti ritrovare il vigilante“.

diretta instagram
Fonte foto Ilmessaggero.it

“Non capisce che sei un poeta romantico”

Successivamente il rapper ruba treno della Metro B sarebbe stato fermato da un uomo della sicurezza Atac. Gast dunque sottolinea: “Se ti vede la vigilanza, non capisce che sei un poeta romantico e magari pensa che vuoi mettere le bombe“. Dunque è davvero così facile aggirare il sistema di sicurezza dell’Atac? L’azienda ha già aperto un’inchiesta per capire cosa sia accaduto realmente e di porre rimedio alla nuova falla nel sistema.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui