Lory del Santo concorrente GFVip: il compagno la difende

2
208

Quando neanche un evento triste e doloroso come la perdita di un figlio riesce a placare l’opinione pubblica. Favorevoli o contrari? Lory del Santo accusata di essere una cattiva madre, per la partecipazione al Grande Fratello Vip.

Lory del Santo, concorrente del GFVip

Ormai è ufficiale: Lory del Santo domani entrerà nella casa più spiata d’Italia. E ciò ha inevitabilmente aperto ampi dibattiti sulla scelta presa, ma non solo. Come spesso accade, non sono mancati insulti di cattivo gusto e fake news nelle quali si accusava Lory del Santo di non essere andata al funerale del figlio per paura di non poter partecipare al reality show di canale 5. Notizia smentita dal fidanzato di Lory, Marco Cuculo, tramite una lettera mandata a Barbara D’Urso, discussa oggi a Domenica Live.

Le accuse e la difesa di Marco Cuculo

Niente di meno che accuse inutili ed insensate. “Non c’è stato alcun funerale di Loren: per volontà di Lory è stata fatta un’altra cosa che verrà rivelata solo da lei, se vorrà. – le parole di Cuculo scritta nella lettera a Barbara – Appena è successo quello che è successo Lory ha chiamato la produzione del Grande Fratello Vip per dire che non avrebbe partecipato ma poi, a causa del troppo dolore, ha chiesto di entrare per affrontare tutto questo come terapia. Mi dispiace molto che si scrivano cose false, perché sono cose che possono ferire”.

Il giovane, che è stato accanto a Lory in questa situazione così difficile da affrontare, era anche lui molto legato a Loren, come si vede dalle foto su Instagram insieme. Ad avvalorare le sue parole durante il programma televisivo anche Riccardo Signoretti, il direttore di Nuovo, da anni amico della Del Santo.

Il peso dell’impatto mediatico

In merito, anche Manuela Villa a Domenica Live esprime la sua preoccupazione in merito alla partecipazione della del Santo. Il timore è quello che Lory una volta uscita dalla casa non riesca a sopportare il peso mediatico delle accuse rivoltesi sul non essere una buona madre.

Intanto non ci resta che attendere l’entrata nella casa, sperando che l’esperienza possa davvero essere una buona terapia per superare un lutto così grande.

 

 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui