Premio Nobel per la Chimica: scienza ambientalista alla ribalta

0
205
Premio nobel per la chimica

Sono tre i vincitori del premio Nobel per la Chimica. Tra loro una donna, per la quinta volta nella storia. I tre scienziati hanno, secondo il Comitato di Stoccolma, promosso con i loro studi una chimica più verde.

Le motivazioni per l’assegnazione del premio

Il premio Nobel per la Chimica va al trio ambientalista Frances H. Arnold, George P. Smith e Sir Gregory P. Winter. A darne notizia lo stesso Comitato per i Nobel, che ha motivato il premio spiegando che i tre scienziati “Hanno sfruttato il potere dell’evoluzione per affrontare alcuni problemi dell’ambiente. Lavorando sulle proteine e sui metodi per produrne di nuove in laboratorio, hanno sviluppato metodi per promuovere una chimica più verde. Hanno messo a punto nuovi materiali, creto biocombustibili sostenibili e curato malattie“.

Chi sono i vincitori. Tra loro una donna statunitense

I vincitori sono la Arnold, Smith (entrambi statunitensi) e l’inglese Winter. Alla scienziata americana sarà assegnato metà degli 870 mila euro della borsa prevista dal premio. La studiosa a stelle e strisce, di 62 anni, è la quinta donna nella storia vincere il Nobel. La apripista è stata Marie Curie, che si fregiò del titolo nel 1911, 8 anni dopo aver vinto quello per la Fisica. Nel 2009  è stata la volta di Ada Yonath, israeliana. La studiosa era stata premiata per i suoi studi sui ribosomi, le “centrali energetiche” delle cellule. La Arnold, è professoressa di Ingegneria chimica, Bioingegneria e Biochimica al California Institute of Technology. Si era laureata in Ingegneria meccanica e aerospaziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui