Allerta meteo, nubifragio a Catania città in tilt (LE FOTO)

2
1348

Allerta Meteo: violento nubifragio a Catania. La città si ricongiunge al mare? La Protezione Civile ha confermato l’allerta anche per la giornata di oggi, le scuole sono state chiuse in maniera preventiva.

Il vortice ciclonico dalla Tunisia alla Sicilia

A generare l’ondata di maltempo è stato un ampio vortice ciclonico inizialmente collocato tra la Tunisia e la Sicilia. Questo via via si sta spostando verso est con una rotazione che ripropone, pertanto, piogge nelle zone coperte dalla sua influenza.

Il nubifragio: difficoltà nella circolazione e allagamenti

Una vera e propria “bomba d’acqua” si è scagliata su Catania e provincia, con forti raffiche di vento e caduta di grandine. Le strade, inoltre, sono diventate dei veri e propri “fiumi” in piena. Colpite in particolar modo Via Etnea, Via Vincenzo Giuffrida, le zone del centro storico, il Duomo e il porto. Negli uffici della Cancelleria del Tribunale di Catania in Via Crispi e in una sala udienza, addirittura, addirittura vere e proprie cascate d’acqua. Ingenti danni nella quarta sezione distaccata dove le scrivanie e le carte si sono allagate a causa dell’acqua caduta dai lucernari. Il nubifragio non ha risparmiato nemmeno l’Ospedale Cannizzaro. Pare, infatti, che l’acqua, entrata dalla porta chiusa della scala antincendio, ha invaso il reparto di Urologia.

Disagi e difficoltà nella viabilità nelle zone satellite dell’hinterland catanese. La pioggia, infatti, ha risalito i marciapiedi, invadendo negozi e ingressi a piano terra. Molte anche le auto in panne e i veicoli in sosta ai margini delle strade nella speranza di un affievolirsi del temporale. Numerose sono state le chiamate al centralino dei Vigili Del Fuoco. Intensa l’attività elettrica, tra fulmini e rombi di tuoni.

Salvo Pogliese: “La macchina comunale è interamente all’opera…”

Salvo Pogliese, sindaco di Catania, ha spiegato la situazione e ha annunciato i prossimi interventi da parte del Comune: “Ieri e oggi Catania è stata colpita da due eventi atmosferici di portata eccezionale e non prevedibile. Non era mai accaduto, infatti, che due bombe d’acqua di questa violenza si rovesciassero sulla città in poco più di ventiquattro ore, allagando sia il centro che le periferie. La macchina comunale è interamente all’opera per verificare tutte le criticità. Dopo aver completato la ricognizione saremo dunque in grado di valutare gli eventuali danni. Ho dato, dunque, disposizioni affinché domattina, in tutte le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Catania, le lezioni vengano sospese, per consentire ai nostri tecnici di effettuare sopralluoghi nelle strutture e verificare eventuali danni provocati dalle due bombe d’acqua abbattutesi su Catania, ieri e oggi, e da ulteriori temporali previsti nelle prossime ore“.

 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui