Nuovo salvataggio sulle coste di Lampedusa. Barcone con 70 migranti

0
536
migranti
fonte repubblica palermo

Una notte di salvataggio sulle coste di Lampedusa, dove 70 migranti su un gommone in avaria sono stati tratti in salvo dalla nave Mare Jonio.

Mare Jonio: salvataggio sulle coste di Lampedusa

I 70 migranti, di origine eritrea, siriana e ghanese, sono stati avvistati ieri sera a circa 18 miglia dalla costa dell’isola. Ad avvisare la nave Mare Jonio, al suo ultimo giorno di missione nelle acque libiche, le autorità di La Valletta di Malta, tramite un messaggio di emergenza, pubblicato successivamente anche su Twitter. Hanno segnalato il barcone in avaria in acque maltesi, non distanti da Lampedusa.

Fonte TPI

Malta chiede aiuto per mancanza di navi disponibili

La richiesta ricevuta da Malta, è seguita da una dichiarazione in cui si afferma di non avere assets e quindi si chiede di recarsi sul posto. Inizialmente infatti la Guardia costiera italiana ha dato indicazioni di riferimento per le operazioni di soccorso a La Valletta. “Essendo Malta – si legge in una nota – l’autorità coordinatrice e responsabile delle operazioni di ricerca e soccorso in quell’area“. Ma la risposta appunto, delle autorità maltesi, è stata quella di aiuto per mancanza di navi disponibili ad effettuare il salvataggio del barcone in avaria.

Le condizioni dei migranti

Sono 70 dunque i migranti tratti in salvo durante l’operazione notturna. A bordo principalmente donne e bambini, tutti fortunatamente arrivati in buone condizioni fisiche. A confermarlo, la visita medica effettuata sul molo stesso, dal dottore Pietro Bartolo, il medico dei migranti. Questi, sono poi stati accompagnati all’interno del centro di accoglienza dell’isola.

La tragedia sfiorata

Un lieto fine nonostante le pessime condizioni di viaggio: una traversata durata oltre 35 ore su un’imbarcazione di circa otto metri, con il fondo quasi piatto e una bassa linea di galleggiamento. Una struttura decisamente non adatta ad effettuare un viaggio del genere e a queste condizioni. Una tragedia sfiorata grazie alle buone condizioni del mare delle ultime 48 ore e al pronto intervento della nave Mare Jonio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui