Michael Bublé addio alla musica: “Tutto il mio essere è cambiato”

1
154

La mattia di un figlio stravolte sempre la concezione di vita che ogni genitore ha. Micheal Bublé addio alla musica, la scelta del cantante è stata ufficializzata ieri e oggi la sua ultima intervista sta facendo il giro del mondo. “Tutto il mio essere è cambiato”.

Michael Bublé figlio malato

La malattia di un figlio, come abbiamo appena annunciato, cambia l’approccio che ognuno di noi ha con la vita. Questa è una sensazione che conosce bene Michael Bublé che non poco tempo fa ha deciso di prendere una pausa dalla sua carriera artistica per seguire il figlio. L’annuncio di Bublé figlio malato era seguito da questo messaggio: “Durante questo periodo difficile, vi chiediamo di pregare per lui e di rispettare la nostra privacy. Abbiamo una lunga strada da percorrere e ci auguriamo che con il sostegno degli amici, della nostra famiglia… Dei nostri fan in tutto il mondo e della fede in Dio, possiamo vincere questa battaglia“.

Micheal Bublé addio alla musica

Nel corso della giornata di ieri è arrivato l’annuncio relativo al Micheal Bublé addio alla musica. La decisione sarebbe scaturita dalla malattia del figlio Noah, il bambino due anni fa è stato colpito da un cancro al fegato. In quell’occasione l’artista aveva già annunciato la voglia di seguire il piccolo durante le cure, allontanandosi così dagli schermi. Oggi sembra che Noah stia bene, ma Micheal Blublé lascia la musica all’apice della sua carriera: “In una situazione del genere vuoi soltanto morire. Non sapevo neanche se stessi respirando o meno. Per mia moglie era lo stesso e anche se tra i due ero il più forte, non ero forte“.

Ad aiutare il cantante in quel momento è stato il film di Roberto Benigni, La vita è bella: “Il film era ambientato in un campo di concentramento e il personaggio di Benigni, Guido, e suo figlio riuscivano a sopportare quella situazione solo scherzando su tutto. Non so se è stata una scelta, ma è stato quello che ho fatto. Innanzitutto non ho mai nominato l’ospedale, perché lo chiamavo hotel del divertimento. E con le lenzuola pulite che ci davano ogni giorno, costruivo una tenda per Noah. È stato un esercizio difficile. E mi fa ancora male parlarne“.

Love: “Tutto il mio essere è cambiato”

Il prossimo 16 novembre verrà pubblicato l’ultimo lavoro discografico di Michael Bublé addio alla musica dal nome Love. Il cantante ha spiegato: “Dopo quello che è successo tutto il mio essere è cambiato. Per prima cosa sentivo un debito di gratitudine nei confronti di tutte le persone che hanno pregato per noi. Gesti che mi hanno dato fiducia nell’umanità. Due, perché amo la musica e credo di conservare l’eredità dei miei idoli“.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui