Emergenza migranti: aggressione a Brindisi fa 2 feriti uno è grave

1
297
emergenza migranti aggressione a brindisi
Foto: gazzettadelmezzogiorno.it

È successo a Brindisi venerdì notte fa e riesplode l’emergenza migranti. Una banda xenofoba ha effettuato un raid ferendo due extracomunitari. Si pensa possa essere stata una spedizione punitiva dopo la denuncia di una presunta aggressione di una 15enne.

Un pestaggio con mazze da baseball

Due aggressioni a sondo razzista si sono consumate (ed una terza è stata sventata) l’altra notte a Brindisi. Una terza è stata sventata per il sopraggiungere di un passante L’azione è stata compiuta da una ronda costituita da un gruppo di 5 xenofobi. A farne le spese sono stati due migranti. Ricoverati in ospedale, uno di loro versa in gravi condizioni. A darne notizia è stato il “Forum provinciale per cambiare l’ordine delle cose“. Secondo quanto riportato nella nota apparsa nel loro sito, la banda avrebbe colpito i due migranti con mazze da baseball.

Forse spedizione punitiva dopo presunta aggressione a una ragazzina

Nella stessa nota di denuncia il “Forum provinciale per cambiare l’ordine delle cose“,  ha espresso solidarietà verso le due vittime. È stato spiegato che Elija K., che ha avuto una prognosi di 30 giorni,  è da tempo integrato e residente a Brindisi con un lavoro, oltre che segretario della comunità ghanese di Brindisi; l’altro è un giovane senegalese, che versa in gravi condizioni. Nella stessa nottata un terzo extracomunitario è stato salvato dal pestaggio (5 contro 1) grazie all’intervento di un passante che avrebbe urlato agli aggressori di aver chiamato la Polizia. I fatti sono accaduti dopo che lo stesso giorno una ragazzina di 15 anni aveva denunciato in questura una presunta aggressione subita da tre stranieri, non identificati.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui