Sconfinamenti francesi: il no di Castaner a polizia italiana alle frontiere

0
493

Dei funzionari delle direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere andranno a Claviere per un’ispezione dopo gli sconfinamenti francesi. La notizia è stata data da fonti del Viminale. La risposta di Salvini: “…mi davano per razzista, anche da Parigi”.

Polizia italiana al confine italo-francese

Dopo gli ultimi sconfinamenti della Gendarmeria francese in territorio italiano, due nell’arco di una settimana, il Governo italiano vuole vederci chiaro. Dei funzionari della direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere, infatti,  nelle prossime ore  si recheranno a Claviere per verificare la situazione. Delle fonti del Viminale hanno dato questa notizia.

Castaner: “rafforzare coordinamento”

Il ministro degli interni francese, ha rilasciato delle dichiarazioni al Le Journal du Dimanche. Christophe Castaner durante l’intervista ha dichiarato che “oggi, nella maggior parte delle zone di frontiera, la cooperazione con la polizia italiana funziona bene”. Sulle diatribe con Salvini, scoppiate a causa degli sconfinamenti della gendarmeria francese, Castaner ha aggiunto: “Non contate su di me per aggiungere polemica a polemica. La cosa più importante è che i nostri rispettivi responsabili della polizia si incontrino per rafforzare il coordinamento”.

… Sulla polizia italiana alla frontiera: “decisione unilaterale”

Poi ha spiegato, sempre durante l’intervista a Le Journal du Dimanche, di voler discutere sulla questione migranti “, in modo da chiarire le procedure dei “respingimenti alla frontiera tra Francia e Italia”. Il ministro degli interni francesi è apparso critico sulla decisione italiana di inviare agenti di polizia per bloccare i migranti rispediti dalla Francia in Italia a Claviere.  Castaner ha detto: “Non ci può essere soluzione senza cooperazione. Le decisioni unilaterali non possono farci fare passi avanti”.

Salvini:”… e mi davano del razzista, anche da Parigi”

Prendo atto con soddisfazione. Castaner evidentemente fa autocritica dopo gli episodi di immigrati scaricati come pacchi dalla polizia francese nei boschi italiani. Castaner è ministro da pochi giorni, sono sicuro che lavoreremo bene e nel rispetto reciproco. Ma servono i fatti: noi siamo pronti a tirare dritto“. Sull’efficacia dei provvedimenti di  espulsione invocati dalla Francia, il ministro Salvini ha ribadito: “sono d’accordo è quello che sostengo da anni eppure mi davano del razzista, anche da Parigi. Meglio tardi che mai”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook o iscriviti al nostro canale Telegram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui