Campidoglio sit in protesta dei romani: “Raggi una buca t’inghiottirà”

0
394
sit in protesta dei romani

Nato sui social si è trasferito velocemente in piazza e vi è un sit in di protesta dei romani davanti al Campidoglio. Sotto accusa la sindaca pentastellata Virginia Raggi. L’appello alla manifestazione era stato lanciato da “sei ragazze“, ora vi sono migliaia di protestanti, tra cui anche commercianti. Tantissimi i cartelli ironici.

Sotto il Campidoglio la protesta romana

Non è che la situazione prima dell’arrivo di Virginia Raggi era idilliaca, ma i romani è da tempo che non sono contenti. A detta loro le condizioni della Capitale sono peggiorate, dalle buche in strada alla spazzatura ovunque, in ogni angolo, ai trasporti pubblici che hanno diverse criticità. Le ultime gocce che hanno  fatto traboccare il vaso probabilmente , e i fatti di cronaca a San Lorenzo e l’incidente del crollo della scala mobile nella stazione di Repubblica della Metro B.L’ultimo di una serie di disagi a cui i romani non intendono più condividere nel silenzio durato mesi e mesi. Si chiedono con canti e urla le dimissioni della Raggi, accusata di “manifesta incapacità”. Spuntano anche dei cartelli in latino Quousque tandem abutere, Virginia, patientia nostra?”.

“Non c’è stato il cambiamento” sit in protesta dei romani

In Piazza a protestare non solo cittadini m come riportato da Ansa.it il capogruppo di Fi Davide Bordoni, che ha detto “migliaia di romani si sono radunati oggi in piazza del Campidoglio per protestare giustamente contro uno stato di cose diventato intollerabile. La sporcizia, le buche, il verde abbandonato, i servizi pubblici che non funzionano. E ci fermiamo all’essenziale“. Poi ha sottolineato che “nella manifestazione pacifica di oggi un cartello fra i tanti che dice tutto ‘Raggi una buca ti inghiottirà“. Il 19 dicembre 2016 sotto il Campidoglio”.eravamo quattro gatti convinti della inadeguatezza di Virginia Raggi. Oggi finalmente Romadicebasta”, scrive su i suoi canali social il giornalista e conduttore romano Pierluigi Diaco. Riccardo Magi che dice: “E’ una piazza piena di cittadini stufi. Noi siamo venuti per portare anche a questa piazza l’informazione sul referendum per la messa a gara dei trasporti pubblici l’11 di novembre. E’ il primo importante appuntamento per un cambiamento vero“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui