Frasi offensive a Salvini in sede Lega. Il commento: “fate pena”

0
305
Frasi offensive verso Salvini
Foto Ansa.it

Delle frasi offensive verso Salvini sono state scritte con dello spray rosso sul portone e sul muro di ingresso della sede della Lega di Gioia del Colle, un paese in provincia di Bari. Restano ignoti gli autori, che le hanno scritte durante la notte tra sabato e domenica.

Le scritte contro Salvini a Gioia del Colle

‘Nervi tesi, fasci appesi. Non nel mio paese’  ‘Salvini merda’. Queste le scritte ignoti hanno scritto all’ingresso della sede della Lega di Gioia del Colle, in provincia di Bari nella notte tra sabato e domenica. I commenti da parte di esponenti della Lega non sono tardati ad arrivare. I parlamentari della Lega Rossano Sasso, Anna Rita Tateo e Roberto Marti, hanno commentato dicendo che: “Dopo Santeramo, Corato, Ruvo, adesso è la volta di Gioia del Colle. In provincia di Bari gli atti vandalici ed intimidatori ai danni delle nostre sedi ormai non si contano più, così come le minacce apparse sui muri della città di Bari”.

Dito puntato contro gli appartenenti ai centri sociali

Il parlamentari leghisti sono ritornati alla visita di Salvini a San Lorenzo. “I difensori dei clandestini – hanno denunciato – quelli dei centri sociali che gridano ‘sciacallo’ a Salvini, impedendogli di portare un fiore ad una ragazzina stuprata ed uccisa a Roma, ci hanno preso di mira anche in provincia di Bari”. Gli esponenti leghisti hanno infine dichiarato che  “le loro minacce – concludono – non ci fanno paura, ci fanno solo pena”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui