La moda e lo scandalo: i look delle star più eccessivi nella storia

0
507
La moda e lo scandalo

La moda è un mondo molto vasto: è cultura, storia, identità, trasgressione, provocazione. Sicuramente un modo per esprimere se stessi. Una relazione immancabile nel corso della storia è sicuramente quella tra la moda e lo scandalo. Tantissime le star che con i loro look eccessivi, hanno lasciato un segno indelebile.

Gli abiti dello scandalo: le star con abiti eccessivi

Tra le prima citabili, possiamo sicuramente nominare Theda Bara, una delle primissime sex symbol di Hollywood. Nel 1917, ha impersonificato Cleopatra, indossando un reggiseno gioiello, costituito da serpenti di metallo e pietre. Ci allontaniamo di un paio di anni, siamo sempre ad Hollywood, e la protagonista stavolta è la bellissima Marilyn Monroe nel film Quando la Moglie è in Vacanza del 1955. Impossibile dimenticare il bellissimo e sexy abito bianco che al passaggio della metro si sollevava in un gioco di vedo non vedo capace di attirare l’attenzione di tutti. Ci manteniamo ancora nell’ambito della cinematografia e ricordiamo la memorabile minigonna di Sharon Stone in Basic Instinct del 1992. Una delle scene più erotiche della filmografia, quella dell’accavallamento delle gambe che ha reso l’attrice famosa in tutto il mondo. Una scena non concordata ma che ha sicuramente lasciato il segno.

I red carpet da scandalo

Immancabilmente attrici e star in occasione di red carpet di famosi eventi sfoggiano look estrosi, eccentrici e che spesso fanno discutere. Jennifer Lopez nel 2000 in occasione dei Grammys ha indossato un abito Versace in chiffon stampato, con scollatura inguinale. O, ricordiamo il nudelook per Rihanna, vestita solo di cristalli durante gli Style Icon Award del 2014. Ultima in ordine temporale, la modella Bella Hadid protagonista sul red carpet dell’ultima edizione del Festival di Cannes 2016. Un abito rosso satin con scollature e spacchi da urlo, che pochissime potrebbero sfoggiare.

Lady Gaga e l’abito di carne ai VMA del 2010

In occasione della premiazione del video Bad Romance, Lady Gaga ha sfoggiato un abito interamente costituito da carne. A realizzarlo è stato lo stilista  Franc Fernandez, contattato dal collega designer Nicola Formichetti su disegno dello stesso. La carne selezionata, era rigorosamente di bovino ed i tagli utilizzati scelti specificatamente da Fernandez. Logicamente l’abito per l’occasione è stato cucito sul momento, direttamente sul corpo della popstar, nei camerini degli MTV VMA. “Non durerà, questo è il suo bello. – spiega Fernandez – Quando verrà di nuovo tirato fuori, sarà un abito diverso, che è la cosa migliore. Mi piace l’idea che esso cambierà e si evolverà in qualcosa di diverso”. Come si può ben immaginare, in quell’occasione non è mancata la condanna da parte di gruppi di animalisti. “Indossare un vestito fatto di pezzi di mucche morte è offensivo a sufficienza per far criticare, ma qualcuno dovrebbe far capire a Lady GaGa che molte persone sono più sconvolte per ciò che accade nelle macellerie che per quello che fa lei”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui