Diritti degli animali, difendi e tutela il tuo amico a 4 zampe

0
725
Diritti degli animali Floriana Pisani Margherita Mannino

Se sei un amante degli amici a 4 zampe non puoi mancare di conoscere i diritti degli animali. Tra le altre iniziative si parlerà anche di questo all’Expopet 2018 che si tiene a Le Ciminiere a Catania tra il 3 e il 4 novembre. Per sapere tutto quello che la legge prevede  in termini di possesso e gestione del vostro animale domestico basta chiedere agli avvocati presenti per essere informati.

Si parlerà soprattutto su cosa fare in caso di smarrimento, sulla gestione del vostro amico in condominio e negli spazi pubblici. Inoltre potrete sapere come viene gestito il suo affidamento in caso di separazione di coniugi.

Cosa fare in caso di smarrimento o furto

L’avvocato Floriana Pisani, risponderà su cosa fare in caso di smarrimento o furto. Lei stessa ha smarrito il suo Jumbo ma non ha perso le speranze di ritrovarlo. Nel gruppo Facebook “Aiutiamo Jumbo a tornare a casa” ha chiesto aiuto al popolo dei social per ritrovare il suo amico. La stessa ci ha raccontato che “mi sono avvicinata a Expopet con la rubrica l’avvocato risponde a seguito dello smarrimento del mio Jumbo avvenuta nel gennaio 2018. Mi sono resa conto che vi è tanta disinformazione su cosa fare in questi casi. Per prima cosa – ha spiegato l’avvocato Pisani – è denunciare la scomparsa dell’animale alle Forze dell’Ordine, ed entro 10 giorni all’Asp del territorio. Se ciò non viene fatto, se l’animale viene ritrovato, il proprietario rischia la denuncia per abbandono di animali. Nell’immediatezza dell’evento – ha continuato Pisani – è bene verificare se vi sono, nella zona interessata alla sparizione, delle telecamere e cercare di visionare i video. Nel caso di impianti di sorveglianza privati, tali immagini restano memorizzate per circa 4 giorni. La divulgazione di foto e annunci attraverso i social e il contatto con le associazioni animaliste della vostra zona possono risultare di grande aiuto” ha concluso l’avvocato.

Detenzione animali domestici in condominio

Per quello che riguarda la detenzione di animali domestici in condominio, l’avvocato Margherita Mannino ha spiegato che “l’artico 1138 c.c. è stato modificato con la legge 202 del 2012. Con l’aggiunta del quarto ed ultimo comma viene vietata l’introduzione di norme condominiali che proibiscono il diritto di detenzione di un animale domestico. Negli spazi condominiali comuni non è possibile vietare l’accesso ai vostri amici a 4 zampe. Però dovrete avere l’accortezza di tenere il vostro animale al guinzaglio corto (max 1,5 metri) e avere con voi la museruola. L’importante – ha aggiunto Mannino – è non ledere la quiete e l’igiene degli altri condomini. I problemi condominiali più frequenti, infatti, riguardano, odori e rumori“.

Affido animale di affezione in caso di separazione dei coniugi

L’avvocato Mannino ha spiegato che vi sono due casi: separazione consensuale e giudiziale. “Nel primo caso generalmente i due coniugi trovano un accordo da presentare al giudice, che è solito omologare.  Nel caso in cui però si procede per via giudiziale – ha continuato l’avvocato – qualora vi siano contrasti tra i coniugi, il giudice non è tenuto ad occuparsi dell’assegnazione degli animali di affezione. Se si è in presenza di minori, il giudice affiderà l’animale prendendo in considerazione la tutela dell’interesse morale e materiale del minore.” Mannino ci ha spiegato che “vi è un vuoto normativo in materia, che potrebbe essere colmato con la proposta di legge della deputata Brambilla, presentata il 23 marzo del 2018. Con questo provvedimento si intende introdurre l’articolo 155 – septies c.c. sull’affido degli animali di affezione in caso di separazione dei coniugi, volto alla tutela del benessere dei nostri amici”.

Per maggiori informazioni contattare:

Avv. Floriana Pisani – cell:3206567789 email: avv.pisanifloriana@gmail.com

Avv. Mannino Margherita – cell:3924986791 email: avv.margherita.mannino@hotmail.it

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e sul nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui