Doping: quattro anni di squalifica per Magnini

0
63
Squalifica per filippo magnini

Il tribunale nazionale antidoping ha deciso la squalifica di Filippo Magnini. L’atleta è finito sotto processo uso o tentato uso di sostanze dopanti. L’accusa aveva chiesto per lui otto anni di stop.

Magnini: “Condannato senza prove”

L’ex campione di nuoto azzurro non ci sta e ricorrerà in appello. “È una sentenza che era già scritta e per questo sono incazzato nero. Il procuratore Laviani mi ha detto a processo sbattendo i pugni sul tavolo: ‘Basta, ormai è una questione personale’. Parliamo – ha detto Magnini  – di un accanimento, di una forzatura. Non ci sono prove, anzi le prove dimostrano il contrario. Faremo sicuramente ricorso”.

“I’m doping free dava fastidio”

Non riesce a darsi una spiegazione Magnini sull’accaduto, ma fa delle ipotesi. Il suo pensiero si focalizza sul suo movimento ‘I’m doping free’. L’atleta pensa possa aver dato fastidio a qualcuno, “che io potessi essere una pedina per colpire qualcuno più importante.  Ci sono dei punti saldi: Magnini e Santucci non si sono mai dopati. Tutti i nostri controlli sono a posto, è venuto fuori che non abbiamo mai chiesto, né pagato per delle sostanze. Il mio nome non è mai stato fatto, ma di cosa stiamo parlando? Sono incazzato nero perché io oggi ero sicuro al 100% che qualcosa ci avrebbero dato”. Sulla sentenza a suo sfavore, peserebbero le frequentazioni con Guido Porcellini, medico nutrizionista già condannato a 30 anni di inibizione nel processo sportivo.

Il Palmares di Magnini

Le vittorie Filippo Magnini comincia a conquistarle nel 2005, quando si laureò campione del mondo nei 100 stile libero. A Budapest si conferma nella stessa categoria vincendo nella stessa specialità il titolo europeo del 2006. Il bis al mondiale arriva a Melbourne nel 2007, che è per lui l’anno d’oro. Vince infatti vince agli europei in vasca corta i 200 stile libero. Nel 2008 non si qualifica per la finale delle Olimpiadi, uscendo in semifinale per soli 4 centesimi. Nel 2009 nei mondiali di Roma stabilisce il nuovo record italiano, che però non gli vale la finale. Dopo 3 anni, nel 2012 Magnini torna a vincere. L’occasione è data dai campionati europei de Debrecen. Conquista il suo terzo titolo europeo nei 100 metri stile libero, oltre alla medaglia d’oro nella staffetta 4×100 mista, prima in assoluto nella storia dei Campionati europei.
Nel 2012 partecipa alla sua terza Olimpiade, a Londra, con prestazioni non degne di nota.
Il ritiro dalle competizioni è avvenuto nel 2017.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui