La regina dei Rom con un patrimonio immenso, viveva a Torino?

0
148
La regina dei rom

Si dice che la ricchezza è fatta per essere ostentata… Lo sa bene Chiara Ferragni che è stata rimproverata per questo. Le news di cronaca nazionale però fanno sapere che la regina dei rom sarebbe riuscita a truffare anche l’Italia, dove Torino sarebbe stata la sua base operativa.

Ostentare la ricchezza o nasconderla?

Questo è l’interrogativo che più confonde gli uomini. Qualsiasi risposta viene proposta quasi sempre e sbagliata. Se da una parte troviamo la reginetta di Instagram Chiara Ferragni criticata per l’ostentazione del suo benessere, (Per approfondire Clicca Qui),.dall’altra troviamo arrestata la regina dei rom. Si tratta di due pesi e due misure? Assolutamente no. La ricchezza di Chiara Ferragni viene da fonti lecite… Quella della regina dei rom da fonti discutibili. Ad ogni modo la donna sembra che abbia vissuto anche a Torino dove, senza alcun problema, conduceva una vita da sogno. Scopriamo insieme cos’è successo.

Regina dei rom, 400 macchine donate al marito

Sarebbe ancora ricercata la regina dei rom, Sena Halivovic conosciuta come Raselma, di sessant’anni. Il patrimonio della donna era immenso, tanto che al momento non si è riusciti a capirne l’ammontare. Questo, secondo quanto reso noto anche da TgCom, comprendeva anche 400 macchine di lusso che la regina dei rom aveva donato al suo primo marito ma non solo. Nell’elenco compaiono anche un castello, un hotel, un terreno sulle colline astigiane, ville con piscina e vasche idromassaggio, una residenza bunker a Mostar e in Bosnia Erzegovia.

Come abbiamo spiegato all’inizio del nostro articolo però, la provenienza di tale ricchezza non era del tutto lecita. Le principali fonti della regina dei rom sarebbero state truffe, furti di rame e metalli ferrosi. Tra questi troviamo appunto il traffico d’auto, le quali venivano rubate in Italia e rivendute poi in Polonia.

La regina dei rom

Rimborsati dal comune di Torino 70.000 euro

L’aspetto satiro della vicenda vede come protagonista la regina dei rom, la quale, sempre secondo quanto pubblicato da TgCom,.sarebbe riuscita ad ottenere un rimborso di 70.000 da parte del comune di Torino. Una somma incassata grazie agli assegni familiari versati a lei e altre 22 persone riconducibili alla sua famiglia.

La regina dei rom, che apparteneva al numeroso clan Halilovic, già nell’aprile del 2017 era stata catturata a Girona. Ancora oggi però nessuno sa nulla della donna, sparita insieme ai suoi beni.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui