Manifestazione pro Tav a Torino: “Interpretate i bisogni della gente”

0
224
Manifestazione Pro Tav a Torino

È il giorno della manifestazione pro Tav a Torino, dove imprenditori, professionisti, sindacati e politici scendono in piazza. Faranno sentire le loro motivazione per la continuazione dei lavori per la realizzazione della linea ferroviaria.

Uniti per non restare fuori dall’Europa

Non vogliono essere tagliati fuori dall’Europa che cresce. La Tav rappresenta per loro un collegamento fondamentale per lo sviluppo della zona. Per questo in piazza Castello, difronte la sede della Regione Piemonte, professionisti, imprenditori, sindacati e personaggi politici si sono dati appuntamento per manifestare il loro disappunto per la decisione del Comune di Torino di chiedere lo stop dei lavori di completamento della Tav Torino-Lione.

Gli organizzatori della manifestazione

Nessuna bandiera politica, promettono gli organizzatori, anche se saranno esponenti della Lega e delle opposizioni al governo.  Infatti alcuni organizzatori della manifestazione dicono che “sarà una manifestazione in tono civile, positivo e pacifico, ma fermo. Torino scende in piazza per dire tanti sì a tanti progetti come quello della Tav. Che sappiano interpretare i bisogni della gente e che riscrivano il futuro di una città e di una regione”. Dunque il palco della manifestazione sarà un camion scoperto, sopra saliranno le sette donne del Comitato del Si, Torino va avanti, Mino Giachino, promotore del Sì Tav- Sì Lavoro, Gianmarco Moschella, studente di Economia, e Guglielmo Nappi, studente di Ingegneria dell’AutoVeicolo.

Le raccomandazioni sugli atteggiamenti da tenere in piazza

Una delle promotrici della manifestazione ha spiegato l’atteggiamento da tenere in piazza: “Tutto è stato predisposto in accordo con le autorità competenti – ha spiegato  Giovanna Giordano Peretti – in modo da restare tranquilli. Sarà molto importante che tutti manteniamo in Piazza Castello lo stesso atteggiamento composto e tranquillo che in questi giorni ha contraddistinto la nostra piazza virtuale”. Un altro invito è quello di non portare in piazza bottiglie, lattine, caschi e ombrelli. ” Ci saranno in piazza persone anziane e bambini: usiamo con loro attenzione e cortesia speciali. Alla fine quando andiamo via lasciamo Piazza Castello pulita come l’abbiamo trovata”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui