Merkel sull’Europa: “Non è così unita come avrei voluto”

0
188
Merkel Europa non così unita

La cancelliera tedesca Angela Merkel è intervenuta oggi al Parlamento europeo, asserendo che “l’Europa non è così unita come avrei voluto che fosse”. Poi ha aggiunto che “ogni Stato dovrebbe rinunciare a un pezzetto di sovranità nazionale”.

Le decisioni del singolo hanno effetti su tutti

La cancelliera tedesca Angela Merkel oggi è intervenuta al Parlamento europeo riunitosi in plenaria. Parecchi gli argomenti che ha toccato il premier tedesco: sovranità nazionale, unità dell’Europa e responsabilità delle scelte di ogni singolo Stato. “Nell’Ue – ha esordito la Merkel  – le singole decisioni nazionali e individuali hanno effetti su tutti. La stabilità finanziaria che sta alla base della valuta unica può funzionare solo quando ogni singolo Paese membro rispetta le proprie responsabilità per la stabilità finanziaria. La solidarietà – ha aggiunto – va di pari passo con la responsabilità verso i membri di tutta la comunità“.

Europa non così unita

Sulla questione delle migrazioni – ha detto ancora La Merkel – l’Europa non è ancora così unita come avrei voluto”. “È un tema centrale che riguarda i rapporti con il nostro vicinato, dobbiamo trovare percorsi comuni e rinunciare ad un pezzettino di sovranità nazionale per poter fare qualcosa insieme in comune“.

Mai più nazionalismi

Nel ricordare il Centenario del termine della Grande Guerra, la Merkel ha detto che “deve farci capire cosa succede quando le nazioni non hanno rispetto le une per le altre: per questo non dobbiamo sprecare questa grande chance. I nazionalismi e gli egoismi non devono avere più possibilità di risorgere in Europa. Sono convinta – ha continuato – che l’Ue sia la nostra migliore chance per un benessere e una pace durature e sicure”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui