Corleone, la via dove abitano i Riina intitolata Terranova

0
1938
via dove abitano i riina intitolata a Cesare Terranova. Lenin Mancuso
Il maresciallo Lenin Mancuso ed il Giudice Cesare Terranova

È stato il primo magistrato ad indagare sul capo dei capi, Corleone da sabato 17 novembre cambia il nome della via dove abitano i Riina, e la intitolata  al giudice Cesare Terranova.

Via Scorsone diventa Terranova

Corleone, paese in una terra piena di simbolismi continua a lanciare messaggi. Dopo aver intitolato l’asilo nido a Caterina e Nadia Nencioni, vittima degli attentati del 1993 ai Georgofili, Sabato ha intitolato una strada ad un magistrato. Si tratta del giudice Cesare Terranova, assassinato insieme al maresciallo dei carabinieri Lenin Mancuso il 25 settembre del 1979. La strada a lui intitolata è via Scorsone. Il nome di per se non dice nulla, sennonché è la via dove risiede la famiglia dell’ex capo dei capi Totò Riina.

Fu il primo ad occuparsi di Totò Riina

Il magistrato, fu il primo ad occuparsi dei corleonesi, allora considerata la mafia emergente, che scatenò una guerra per il controllo del territorio. L’iniziativa, così come riportato su Repubblica, è stata portata avanti dalle tre commissarie che reggono il comune di Corleone dopo lo scioglimento per mafia. Giovanna Termini, Rosanna Mallemi e Maria Cacciola, sostenute dalla prefetta di Palermo Antonella De Miro, hanno deciso di dare un segnale chiaro in una città che a fine mese torna al voto. E hanno cambiato nome anche all’asilo di Via Punzonotto: sarà intitolata alle due giovanissime vittime di Cosa nostra.

L’ingiunzione di pagamento della tassa sui rifiuti

Senza nessun timore reverenziale verso la famiglia Riina, le tre commissarie qualche mese fa mandarono i messi comunali a Ninetta Bagarella, vedova di Totò Riina, per notificare un’ ingiunzione di pagamento della tassa sui rifiuti. La signora, che non aprì neanche il portone di casa, qualche settimana dopo,  successivamente a delle minacce di pignoramento, chiese di rateizzare il pagamento.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui