Fenati Moto2 Instagram dopo la lite con la Polizia: “Correvo in ospedale…”

0
33
Fenati Moto2 Instagram
Fonte Foto: motorsport.com

Fenati Moto2 Instagram: dopo la lite con la Polizia degli ultimi giorni che lo ha visto coinvolto e la denuncia per resistenza ed eccesso di velocità in autostrada, il pilota decide di difendersi pubblicando direttamente un post su Instagram.

La denuncia a Fenati

L’ex pilota Moto2 è tornato al centro del mirino per uno screzio avvenuto con la Polizia Stradale venerdì 16 novembre alle 22 circa. È stato fermato, con la sua Audi Q3, dagli agenti, dopo un breve inseguimento sull’autostrada A14 e segnalato alla Procura della Repubblica competente per territorio. Fenati non si è fermato all’alt e ha proceduto per diversi km prima di accostare in una piazzola di sosta più avanti.

La Polizia ha deciso di sanzionarlo per eccesso di velocità ma la reazione dell’ex pilota è stata eccessiva a tal punto di inveire contro gli agenti. Questo atteggiamento gli è costato caro: ha ricevuto anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Fenati Moto2 Instagram: la giustificazione “social”

È proprio Instagram il canale scelto da Fenati per giustificare il suo atteggiamento irrispettoso nei confronti della Polizia e l’eccesso di velocità. Lui stesso ha pubblicato il seguente post: “Ovviamente, adesso, qualsiasi cosa io faccia, devo stare attentissimo. Lo so. Sono stato troppo a lungo nell’occhio del ciclone per non essere considerato un’occasione di Comunicazione per chiunque. Quindi dovrei cercare di essere praticamente invisibile, senza mai prestare il fianco a nessuno. Sembra quasi facile, vero? Almeno così sembra“.

Poi continua spiegando meglio: “Venerdì mi hanno chiamato dall’ospedale di Ancona dove mio nonno si trova in fin di vita. Mio nonno è una delle persone più importanti della mia vita. Lo hanno operato al cuore: un’operazione delicata e complicata. Dopo l’intervento sono subentrate delle complicazioni e mi hanno detto di andare con urgenza“.

Il post prosegue raccontando l’accaduto, con una rabbia che è ancora percepibile dalle sue parole: “In autostrada la Polizia mi ha fermato per eccesso di velocità ma non andavo ad una velocità folle. Sopra il codice sì, lo ammetto. Ho chiesto di fare subito il verbale per ripartire ma il trattamento che mi è stato riservato, da uno dei due, perché ero Romano Fenati, è stato allucinante. Ho chiesto scusa per l’eccesso e ho cercato di defilarmi in fretta con un verbale da 80 euro di multa ma sono rimasto invischiato in una discussione accesa e per me irreale. Come posso io difendermi, io che sono Romano Fenati e ogni volta che ne darò l’occasione sarà colta al volo e non sarò mai più difendibile?“.

Fenati
Fonte Foto: motorsport.com

Fenati brutta figura bis

Non è la prima volta che Romano Fenati sia al centro delle discussioni e che si debba giustificare per i suoi comportamenti. Tutti ricorderanno l’episodio del 9 novembre dell’ex pilota. In quella data, durante una gara di Moto2 a Misano Adriatico, proprio Fenati aveva azionato la leva del freno del rivale Stefano Manzi in diretta televisiva, mettendo in pericolo la sua incolumità.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui