Anticorruzione, sul peculato alta tensione Lega M5S

0
641
peculato alta tensione Lega M5s

Resta ancora sul peculato alta tensione tra Lega e M5s dopo il voto di ieri sera sull’articolo 1 del decreto anticorruzione.

M5s: continueremo con la lettura in aula

Il ministro degli Interni aveva bollato come “voto sbagliato“. la modalità del voto segreto ha dato effettivamente un arma ai franchi tiratori ed alla fine il governo è stato battuto. Una metodologia di voto che Salvini ha detto che abolirebbe. Luigi Di maio, il leader del M5s ha convocato in mattinata una riunione congiunta con i parlamentari pentastellati. Presenti Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro e con loro anche i capigruppo di Camera e Senato, Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli. La decisione che è stata presa è di andare avanti con il dibattito punto per punto del decreto anticorruzione. Questo sul peculato che ha creato alta tensione tra Lega e M5s. Nel pomeriggio in aula si continueranno i lavori.

Di Maio: “così si salvano i politici che rubano”

Il premier Giuseppe Conte ha parlato di compattezza di governo, questo nonostante le parole di Di Maio: “Questa norma è il peggio perché salva i politici che rubano i soldi: per noi è inaccettabile. Vogliono macchiare il ddl sulla corruzione. Noi non lo permetteremo. Il voto di ieri – ha detto ancora Di Maio – sul peculato è stato fatto per affossare il ddl anticorruzione. È evidente a tutti che noi non siamo stati perché noi quando abbiamo qualcosa da dire contro lo diciamo pubblicamente e non ci nascondiamo con il voto segreto. Per me – concluso – la più grande riparazione è l’approvazione in tempi più brevi. La riparazione è vedere a febbraio che i partiti devono rendicontare tutto”.

Putuanelli: “Voto di fiducia da valutare”

Su Radio Anch’Io il capogruppo pentastellato al Senato Stefano Patuanelli ha parlato di “un segnale. Bisogna capire quanto organizzato e quanto spontaneo.Io tendo – ha sottolineato – ad ascoltare le parole di Salvini che dice che è un incidente. Quello che è successo ieri è molto grave. La norma dell’anticorruzione deve uscire così come l’avevamo concordata con la Lega. Fiducia su Dl anticorruzione? Lo valuteremo ma spero non sia necessario“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui