Cara di Mineo migranti in rivolta, chiuso un tratto della Catania-Gela

0
649
Cara di Mineo migranti in rivolta
Fonte Foto: catania.meridionews.it

Cara di Mineo migranti in rivolta che bloccano un tratto della strada statale Catania-Gela. Ecco quanto succede, stamattina, nella cronaca odierna in provincia di Catania. Le motivazioni? Tagli nei servizi all’interno della struttura e nei trasporti.

Cara di Mineo migranti in rivolta sulla Catania-Gela

La Catania-Gela, strada statale 417, sembra essere bloccata da un’ondata di migranti ospiti del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo (Cara) di Mineo in provincia di Catania. Hanno deciso di occupare la carreggiata, sostando nei pressi della rotatoria da cui si accede al Cara di Mineo, in segno di protesta contro lo struttura che ha annunciato dei tagli nei servizi e nei trasporti. La strada è stata così chiusa al traffico, per inagibilità.

80 extracomunitari con regolare permesso di soggiorno

Tra tutti i migranti in rivolta, secondo fonti investigative, ci sarebbero anche circa 80 extracomunitari che hanno ottenuto il regolare permesso di soggiorno e dovrebbero sloggiare il Centro Accoglienza di Mineo, struttura che ospita attualmente circa 1500 persone. Questi 80 extracomunitari si rifiutano di lasciare il Cara senza ricevere in cambio dei soldi per pagare il viaggio.

Fino ad ora, infatti, i migranti che lasciavano il plesso ricevevano un biglietto per salire su un autobus, gratuitamente, in modo tale da raggiungere in modo agevole altre mete. Da un po’ il Cara ha sospeso l’erogazione dei biglietti e i migranti, oggi, si sono uniti in un unico corale: “No!“.

Cara di Mineo
Fonte Foto: lasicilia.it

Cara di Mineo migranti in rivolta anche sulla statale 385

Ci sono anche altre decine di extracomunitari che stanno occupando anche la vicina strada statale 385, tratto che collega Catania e Palagonia. Una situazione di autentico caos e sul posto sono presenti gli agenti della Polizia Stradale di Caltagirone e i Carabinieri della compagnia di Palagonia, che tentano di ripristinare in poco tempo l’ordine e la regolarità del traffico stradale.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui