Casamonica, Raggi minacciata per gli abbattimenti

0
635
Casamonica Raggi minacciata

Il blitz del Comune di Roma sulle 8 villette del clan Casamonica sta avendo effetti sulla sindaca di Roma Virginia Raggi che è stata minacciata.

Le minacce alla Raggi

Il primo cittadino di Roma si era presentata all’inizio delle operazioni di abbattimento delle 8 villette appartenenti al clan Casamonica. All’interno delle strutture, non solo statue e dipinti, ma sono anche state scoperte delle botole. In totale son 4 di cui una di dimensioni sufficienti da poter nascondere delle persone, presumibilmente durante i blitz delle forze dell’ordine. Dopo le prime frasi di minaccia da parte degli sgomberati che avevano detto “Andremo a dormire a casa della Raggi“, sono arrivati anche i tentativi di forzare il blocco della Polizia messo a protezione degli operai e ruspe in azione. Poi le frasi: “Domani sarà guerra, porteremo qui duemila persone e inizieremo a sparare“.

Si valuta l’innalzamento del livello di scorta

Pertanto da ieri la “sensibilizzazione sulla scorta a Virginia Raggi. Attualmente è di livello 4, con un poliziotto e un vigile urbano che seguono la sindaca di Roma. Qualcosa però ora sembra cambiato. Ciò è confermato, come riportato dal Ilmessaggero.it, da una presenza di polizia inusuale ad una conferenza stampa del primo cittadino di Roma. Si tratterebbe di operazioni di bonifica preventiva. Gli inquirenti hanno però preso seriamente le minacce, ed in corso vi sono delle indagini per verificare quanto siano concrete e pericolose le minacce dei Casamonica. Il sindaco di Roma, non risulta aver chiesto un innalzamento del suo livello di sicurezza. Fatto sta che in Prefettura stanno valutando se vi sono i presupposti di alzare il livello di rischio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e sul nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui