Pamela Mastropietro morte: fatta a pezzi quando era ancora viva?

1
647
pamela mastropietro morte

Giorno importante per Pamela Mastropietro morte. La ragazza è stata uccisa lo scorso gennaio, a Macerata. Successivamente il corpo della giovane vittima venne ritrovato gravemente mutilato.

Pamela Mastropietro morte

Quello che si cela dietro la storia Pamela Mastropietro morte ancora oggi è un vero e proprio mistero. La ragazza alla fine del mese di gennaio si è allontanata, sembra volontariamente, dalla comunità nei pressi di Macerata dove si trovava. Successivamente per la diciannovenne è iniziato l’inizio della fine. Pamela Mastropietro inizialmente è stata avvistata mentre usciva da una farmacia con una siringa solitamente usata per l’eroina. Insieme a lei il pusher Innocent Oseghale, dopodiché cosa sia successo a Pamela o chi abbia incontrato non è ancora chiaro.

Continua dopo la foto

mamma di pamela mastropietro

Secondo quanto testimoniato, Pamela Mastropietro morte è avvenuta a causa di un colpo alla testa e uno all’addome. Oseghale, forse per paura di essere scoperto, decise di fare a pezzi il corpo della ragazza, metterlo in una valigia per poi cercare di sbarazzarsene. L’uomo è accusato di omicidio, smembramento e occultazione di cadavere.

Rigettata la richiesta di rito abbreviato

Nel corso della giornata di ieri è stata ufficializzata la decisione della Corte D’Assise che rigetta la richiesta di rito abbreviato per Oseghale. Nel documento, pubblicato Affariitaliani.it, è possibile leggere:.Condizionato all’ascolto – nel contraddittorio delle parti – dei loro due consulenti medico-legali e di un teste, ottenendo anche il parere favorevole di questo Ufficio, che aveva chiesto – a controprova – l’ascolto di un testimone e dei propri due consulenti medico-legali, ad eventuale confutazione delle argomentazioni sviluppate dai due consulenti e dal teste della difesa. In tal modo, sarebbe stato possibile giungere ad una definizione rapida del processo, evitando la presumibile audizione di circa 50 testimoni in dibattimento dinanzi alla Corte di Assise“. Pamela Mastropietro morte

Pamela Mastropietro fatta a pezzi quando era ancora viva?

Fin da subito si è sempre discusso del fatto che il corpo di Pamela Mastropietro fosse stato fatto a pezzi con una precisione chirurgica. Il dettaglio che è emerso nel corso della giornata di ieri però è molto più raccapricciante. Nell’articolo pubblicato da Notizie.tiscali.it, inoltre, è possibile leggere: Pamela Mastropietro morte

Continua dopo la foto

Pamela Mastropietro

Stando a quanto riportato sulle pagine di La Verità, ‘in una di quelle perizie vi è scritta una verità sconvolgente’. La ragazza sarebbe stata fatta a pezzi quando ancora era viva. Lo zio e avvocato dei genitori di Pamela, Marco Valerio Vermi, sostiene vi siano ancora troppi aspetti da chiarire. ‘C’è un interrogativo che nel fascicolo non trova posto, ma che deve essere posto: nel frigorifero presente nell’appartamento occupato da Innocent Oseghale, dove Pamela è stata uccisa e fatta a pezzi, c’erano pezzi di carne. Vorremo sapere se erano di carne umana’. Non si tratta di un aspetto secondario, c’è infatti il sospetto di cannibalismo. Un sospetto in parte già confermato dalle intercettazioni che chiamerebbero in causa Lucky Awelima e Desmond Lucky, due nigeriani che Innocent aveva collocato sulla scena del delitto. E i due, si legge ancora su La Verità. dissero di essersi ‘sbarazzati del corpo facendolo a pezzetti piccoli: alcuni vennero buttati nel water, altri mangiati poco a poco“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui