Milano, protesta contro il decreto Salvini

0
1018
milano protesta contro decreto Salvini

Appena approvato in via definitiva ed in attesa della firma del Capo dello Stato, fa sempre parlare di se e oggi è il turno di Milano, teatro di una protesta contro, appunto il decreto Salvini.

Manifestazione contro il decreto Salvini

Poco prima delle 16 a Milano da piazzale Piola è iniziato il corteo di protesta contro il decreto Salvini. l’oggetto del contendere è anche il centro di prima accoglienza di via Corelli, che rischia di essere trasformato in un centro per i rimpatri. Alla manifestazione presenti qualche migliaio di persone, che sfileranno lungo un percorso di circa 4 chilometri. Partecipano la rete di “Mai più lager-No ai Cpr”, la Camera del Lavoro, Arci, Rifondazione Comunista, la Rete Studenti Milano e l’Usb Lombardia. Tante le bandiere di Cgil, Fiom, Pci, Cobas e anche quelle arcobaleno della pace.

Mandreoli: “Strumento inadeguato, costoso e vergognoso”

Negli striscioni portati dai manifestanti per le strade milanesi si leggono scritte come: “Mai più lager. Né a Città Studi né altrove” e “Lega ladrona. Salvini casta”. Alla manifestazione risulta presente il segretario della Camera del Lavoro Corrado Mandreoli, che ha denunciato “l’assoluta mancanza di diritto delle persone rinchiuse nei centri di espulsione e l’inutilità di istituti di questo tipo. Nel 2018 sentirci riproporre uno strumento inadeguato e costoso è vergognoso“.

Majorino: “Salvini sei un buffone”

Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Milano, ha dichiarato che “dopo aver parlato coi responsabili delle strutture d’accoglienza sconvolte dallo tsunami del decreto #Salvini e aver letto i numeri di donne, bambini, giovani uomini che in queste settimane finiranno per strada volevo esprimere un concetto piuttosto articolato. Salvini: sei un buffone pericoloso. Ma noi resisteremo“.

Il corteo si sta svolgendo regolarmente e senza scontri con le forze dell’ordine. I manifestanti stanno seguendo il percorso pre stabilito.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui