Cracco critica un concorrente, il web si scaglia contro lo chef: “Maschilista”

0
178
Carlo Cracco critica un concorrente
Fonte Foto: tvzap.it

Carlo Cracco critica un concorrente a Hell’s Kitchen Italia e il popolo del web non perdona! Si scaglia contro di lui e volano diverse accuse di maschilismo. Al centro del mirino ci sarebbe una frase pronunciata dal celebre chef. Cosa ha detto?

Cracco critica un concorrente: “Cosa fai? Piangi?”

Carlo Cracco, celebre chef stellato, assaggia un piatto preparato dal concorrente Rudy durante la quinta puntata di Hell’s Kitchen Italia, in onda su SkyUno. Poi dice: “Il tuo piatto era buonissimo“. Un complimento che fa scattare la reazione del concorrente, che si libera dall’ansia e dalla tensione, dice: “Grazie giudice” e si mette a piangere.

Subito dopo, però, Carlo Cracco indispettito chiede: “Cosa fai ti metti a piangere?“. Con la mano davanti al volto e imbarazzato, il concorrente tenta di giustificarsi: “Sono emotivo, è l’emozione. Sono contento“. Lo chef, però, rincara la dose: “Ma sembri un barboncino. Oh, sei un maschio, c***o! Ma quale emozione!“. Proprio questa frase è al cento della polemica scoppiata poco dopo sul web.

Le accuse a Carlo Cracco

Su Twitter le reazioni degli utenti sono state immediate e l’accusa principale, che è stata rivolta allo chef, è quella di avere utilizzato un’espressione alquanto maschilista. Alcuni scrivono: “Caro Cracco, non è che perché uno è uomo non può piangere. Quello sbagliato sei tu e non le persone sensibili“, oppure: “Vergogna, un uomo non può piangere che subito non è più considerato tale“. Altri utenti, indignati e sensibilmente colpiti, generalizzano. Si leggono commenti del tipo: “Questo è il tipo di cultura in cui non voglio più vivere“, “Ognuno di noi deve essere libero di mostrare le proprie emozioni“.

Continua dopo la foto

cracco
Fonte Foto: lastampa.it

La difesa de La verità: “Cracco ha invitato il concorrente a mantenere un contegno”

Secondo quanto riporta Francesco Borgonovo per La Verità, invece, le accuse nei confronti di Carlo Cracco sembrano essere state eccessive. Nell’articolo si legge: “Cracco, nella sua uscita istintiva, non ha ribadito uno stereotipo. Ha toccato, piuttosto, un tasto fondamentale. Ha invitato il concorrente a mantenere un ‘contegno’, un po’ di compostezza. Ha sostenuto un principio maschile: il senso del limite.’Sii uomo, non piangere’ significa questo: datti un contegno. Affronta la vita a testa alta, riserva le lacrime per questioni serie, come fanno gli eroi. Perché il problema, qui, non è che gli uomini piangano poco. È che tutti frignano troppo“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui