Litigano perché rivali in amore a Gela: minore si consegna ai carabinieri

0
97
litigano perché rivali in amore

Pochi giorni fa anche noi di Free Press Online abbiamo avuto modo di raccontare la storia di due ragazze che litigano perché rivali in amore. I fatti si sono verificati a Gela, dove una minore è stata operata d’urgenza dopo esser stata accoltellata all’addome. Ecco quali sono i nuovi risvolti.

Diciassettenne accoltellata

Sono passati solo due giorni da quando abbiamo avuto modo di leggere la notizia relativa alla diciassettenne accoltellata. La ragazza ha litigato con una sua coetanea perché rivali in amore. L’incontro tra le due è avvenuto in una via vicino via Umberto. Il diverbio si anima sempre di più, finché una delle due non perde il lume della ragione. (Per approfondire Clicca Qui). Ad indagare sull’accaduto sono i militari della locale stazione dei Carabinieri, che hanno pubblicato un video che mostra il momento dell’aggressione.

Litigano perché rivali in amore

Il video in questione mostra quanto avvenuto tra due ragazzi poco più che diciassettenni. Le protagoniste di questa storia litigano perché rivali in amore, ma non sono ancora stati resi noti i “motivi” che abbiano spinto una delle due a colpire l’altra all’addome. Il filmato in questione riprende l’aggressione fin dalle battute inizialo. Le due ragazze si incontrano, parlano animatamente per poi finire alle mani. Nessuno sembra essere in grado di separarle, la rabbia ha accecato le loro menti. Pochi attimi dopo le due svaniscono dall’inquadratura ma solo uno da loro riappare poco dopo, si avvina allo zaino della rivale e getta il contenuto per terra. litigano perché rivali in amore

Successivamente la diciassettenne accoltellata viene trasportata d’urgenza all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela, dove subisce un’intervento d’urgenza. Ad oggi la giovane, comunque, non sarebbe in pericolo di vita.  litigano perché rivali in amore

Ragazza minore si consegna ai carabinieri

Dopo quanto successo nei pressi di Piazza Umberto la ragazza minore ha deciso di consegnarsi spontaneamente ai carabinieri, portando con se anche il coltello a lunga lama usato per colpire la coetanea durante il litigio perché rivali in amore. Inoltre, secondo quanto reso noto dall’Ansa l’autrice dell’aggressione, su disposizione del procuratore per i minorenni di Caltanissetta, Laura Vaccaro, è stata condotta in un centro di accoglienza.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui