Aggressione studentesse Salerno le versioni sono contrastanti

1
203
Aggressione studentesse Salerno Alfano I

Con un post su Facebook a raccontare dell’aggressione di due studentesse a liceo Alfano I di Salerno è l’Unione degli studenti. La versione raccontata da Forza Nuova è contrastante.

La ricostruzione secondo l’Unione degli Studenti di Salerno

In un post su Facebook l‘Unione degli Studenti di Salerno raccontano che “due ragazze del liceo Alfano I di Salerno sono state aggredite da alcuni esponenti della giovanile di Forza Nuova, Lotta Studentesca, accompagnati dal Coordinatore Provinciale, originario di Montoro, di circa 35 anni. Una ragazza dopo aver ricevuto diversi insulti sessisti quali ‘tu sei donna non puoi parlare’, ‘stai zitta vai a casa a lavare i piatti’ ha reagito e si è vista aggredita da persone ben più grandi di lei che le hanno sferrato colpi sulla faccia più volte”.

I fatti si sarebbero svolti sabato 15 dicembre davanti l’istituto scolastico Alfano I di Salerno, al termine delle lezioni alle ore 13.30. Nessuno dei docenti, impegnati in una riunione sindacale, si sarebbe accorto dell’accaduto.

Contrastante la versione prodotta da Forza Nuova

Secondo Forza Nuova invece “Mentre effettuavamo un volantinaggio con volantini riguardanti i nostri punti di lotta, una ragazza, a capo di cinque compagni, si è avvicinata intimandoci di andare via in modo tutt’altro che educato e incline al confronto. Dalle parole la ragazza è passata ai fatti e una volta avvicinatasi al nostro militante gli ha regalato un calcio e uno schiaffo. Il ragazzo d’istinto ha risposto sfiorando il volto della democratica compagna, ma null’altro è accaduto poiché i due gruppi si sono allontanati senza altre scaramucce“.

La dirigente scolastica: “La cultura contro le forme di violenza”

La dirigente scolastica, Elisabetta Barone, ieri aveva preannunciato il regolare svolgimento delle lezioni. Questo perché, ha spiegato la dirigente è “l’unica risposta possibile à qualunque forma di violenza si chiama cultura. Dissento da altre forme di manipolazione politica che farebbero alzare i toni e produrrebbero altra violenza che evidentemente non va né alimentata né sostenuta”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui