Manovra, approvata al Senato con il voto di fiducia. Favorevoli 167, contrari 78

0
729
manovra il voto di fiducia in Senato

La manovra economica è stata approvata con il voto di fiducia al Senato. Sono stati 167 i voti favorevoli, 78 mentre sono stati i contrari. 3 gli astenuti.

Sono cominciate alle ore 01.45 le operazioni di voto al Senato. Il meccanismo è quello nominale per chiamata. Il Pd nelle dichiarazioni di voto aveva annunciato l’astensione da parte dei suoi senatori, che hanno abbandonato l’Aula al momento del voto. La manovra passerà ora alla Camera dei Deputati. Qui sarà votata, in via definitiva presumibilmente il 29 dicembre.

Le critiche prima di andare in Aula

Dopo giorni di attesa, cambiamenti fino all’ultimo istante, ecco che la manovra economica sarà votata, con il meccanismo di fiducia, criticatissimo dalle opposizioni. La presidente Elisabetta Alberti Casellati ha annunciato che le dichiarazioni di voto verranno trasmesse in diretta tv.

Pd preannuncia ricorso consulta

In Aula al Senato il capogruppo Pd Andrea Marcucci ha preannunciato che “viste le gravissime violazioni dell’articolo 72 della Costituzione, il gruppo parlamentare del Pd esprime la volontà di sollevare ai sensi dell’art. 134 della Costituzione il ricorso diretto alla Consulta affinchè si pronunci sulla enormità che si sono compiute sotto i nostri occhi e sotto quelli del Paese da parte di questo governo violento che se ne frega dei diritti del Parlamento”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui