Trump vuole licenziare Powell, il suo staff lo avverte: “Sarebbe un disastro”

0
617
Trump vuole licenziare Powell

Il presidente degli Usa Donald Trump, è su tutte le furie per l’aumento dei tassi d’interesse del dollaro e vuole licenziare il presidente della Fed Powell.

Trump vuole licenziare il capo della Fed Powell

Conoscendo il tipo non c’è che stupirsi. Donald Trump, il presidente degli Usa, era contrario all’innalzamento dei tassi del dollaro americano. La Fed ha proseguito per la sua strada e mercoledì, dopo una settimana di fuoco, ha fatto valere la sua indipendenza dalla Casa Bianca. L’aumento dello 0,25% però non è andato giù a Trump. Ora pensa ad esercitare un’atto di forza nei confronti di Fed e presidente annesso. Questo si traduce in un licenziamento di Jerome Powell, che è nelle idee del numero uno della Casa Bianca.

L’aumento di tassi non è piaciuto, ma sarebbe un disastro

Donald Trump ha discusso del licenziamento del presidente della Fed con alcuni dei suoi consiglieri. Più volte il presidente Usa ha ripreso il discorso. A riportare la notizia l’agenzia Bloomberg, che ha specificato il fatto che i più stretti collaboratori di Trump sono contrari a questa mossa. Il presidente, secondo quanto riferito da Bloomberg, hanno fatto notare a Trump quanto possa essere disastrosa questa mossa.

Lo shutdown governativo

Il presidente Usa, è chiamato anche a risolvere lo shutdown governativo, generatosi dal mancato accordo con il Congresso sul finanziamento del muro al confine messicano. La proposta di 5,7 miliardi di dollari non è passata e a casa rimaranno, senza stipendio migliaia di dipendenti governativi americani. A rischio, inoltre, la gestione dei parchi naturali. L’ultima volta, sempre con Trump, lo shutdown durò 3 giorni.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui