Duplice femminicidio, il marito confessa: vittima nota ai centri antiviolenza

1
324

Natale rosso sangue, protagoniste di questo articolo sono due donne unite dalla stessa sorte. Duplice femminicidio, un marito confessa. La moglie, sua vittima, era nota ai centri antiviolenza dove aveva chiesto aiuto tempo fa.

Duplice femminicidio in Italia, chi sono le vittime?

Altre due vite spezzate, due donne, un duplice femminicidio in città italiane diverse: Alghero e Cosenza. Nei giorni scorsi Michela Fiori è stata uccisa a soli quarant’anni dal marito di quarantadue, Marcello Tilloca. La coppia pare che stesse affrontato una separazione difficile, durante la quale l’uomo sarebbe diventato particolarmente violento. Quella di Michela Fiori, inoltre, è l’ennesima cronaca di una morte annunciata. La donna, infatti, si era recata in un centro d’ascolto, messo a disposizione dai centri antiviolenza. La sua richiesta d’aiuto però non è stata accolta in tempo, Michela Fiori è morta strangolata dal marito Marcello Tilloca.

Continua dopo la foto

Femminicidio a Cosenza

Donna gettata dal terzo piano

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa una nuova notizia di cronaca, ancora una volta si tratterebbe di femminicidio questa volta a Cosenza. Una donna domenicana di trentasei anni è morta domenica dopo esser precipitata dal terzo piano. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’autore materiale del delitto è un italiano di ventisei anni con il quale la donna aveva una relazione. A ritrovare il corpo della vittima è stata una vicina di casa che ha immediatamente chiamato i carabinieri. Dopo un prima ispezione del corpo è emerso che la donna non è stata lanciata dal terzo piano del palazzo dove abitava, ma da un appartamento più alto.

Il compagno, fermato con l’accusa di omicidio, si trova ancora nel carcere di Cosenza.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui