Sparatoria a Vittoria, ucciso un ragazzo di 22 anni: il killer si costituisce

0
485
sparatoria a vittoria

Un ragazzo di 22 anni nel corso della giornata di ieri è rimasto vittima di una sparatoria a Vittoria. Ad uccidere la vittima romena è stato un ragazzo poco più grande di lui. Ore dopo le prime indagini il killer confessa l’accaduto.

Sparatoria a Vittoria, morto un ragazzo di 22 anni

Il tragico evento si è verificato a Costa Fenicia di Scoglitti, una frazione di Vittoria di in provincia di Ragusa. Secondo quanto reso noto dalla stampa locale, la vittima della sparatoria a Vittoria è Julian Anechiae, un ragazzo romeno di 22 anni. Per il giovane non c’è stata nessuna via di scampo, colpevole di aver intrapreso una relazione mai accettata dai familiari della fidanzata.

Continua dopo la foto

Omicidio Ragusa, il killer di costituisce

I carabinieri che stavano indagando sull’accaduto erano già sulle tracce dell’uomo. Ore dopo l’accaduto sembra essersi risolto definitivamente l’omicidio di Ragusa. Il killer del ragazzo di 22 anni vittima di una sparatoria a Vittoria si costituisce. Julian Anechiae è stato ucciso da Vincenzo Vindigni di 27 anni, il fratello della sua fidanzata che si era fortemente opposto alla loro relazione. Il ventisettenne, dopo l’uccisione del romeno, si è recato nella locale stazione dei carabinieri confessando l’accaduto e fornendo nuovi dettagli agli inquirenti.

Secondo quanto reso noto anche dalla sezione online di RaiNews, l’omicidio si è consumato al culmine dell’ennesima lite tra i due ragazzi. Al momento, Vincenzo Vindigni si trova in stato di fermo e interrogato dal pm di turno Gaetano Scollo che sta coordinando le indagini.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui