Selfie wrist o il polso da selfie: la nuova patologia legata agli autoscatti

0
205
Selfie wrist
Fonte Foto: people.com La regina dei selfie Usa

Ogni giorno cerchiamo sempre l’inquadratura migliore per avere delle foto perfette. Spesso, però, non avendo a disposizione un proprio fotografo personale, bisogna arrangiarsi da soli. I più gettonati sono diventati, proprio per questa ragione, i cosiddetti selfie, la nuova moda dell’era digitale. Così come ogni cosa, ci sono, però, dei pro e dei contro. Soprattutto, da non sottovalutare sono i rischi. Uno di questi è il serfie wrist, il cosiddetto ‘polso da selfie’, una forma di sindrome del tunnel carpale.

Selfie wrist: cosa è?

Il polso da selfie è una delle patologie più diffuse in questa era digitalizzata dove tutto gira intorno a smartphone, Instagram, foto e quant’altro. Cosa si intende con selfie wrist? È una sindrome del tunnel carpale, che genera intorpidimento e formicolio a polso e dita. Anche Kim Kardashian, da sempre considerata la regina dei selfie Usa, ne soffre. Il suo medico, infatti, le ha consigliato ‘riposo’, inteso come sospensione degli autoscatti costanti!

L’allarme del chirurgo ortopedico di San Francisco

A segnalarlo è stato Levi Harrison, chirurgo ortopedico di San Francisco, dato che il numero dei casi sembra essere in aumento proprio negli Stati Uniti. A causa della flessione costante verso l’interno per fare i selfie, il nervo si infiamma e inizia a causare fastidio. C’è da dire che possono essere anche altre le cause del selfie wrist, non solo gli autoscatti: per esempio, anche dormire con il polso flesso può contribuire a questa patologia, così come l’uso costante di cellulari, pc, tablet…

Continua dopo la foto

Polso da selfie
Fonte Foto: tpi.it

 

259 decessi a causa del polso da selfie

Secondo quanto riporta Quotidiano.net, sembrano esserci stati alcuni episodi negli ultimi anni legati alla patologia del polso da selfie, evidenziati in un articolo del 2017 dell’Irish Medical Journal. Uno studio del 2018, tra le altre cose, ha scoperto che tra ottobre 2011 e novembre 2017 vi sono stati ben 259 decessi a seguito di scatti di selfie, soprattutto in Usa, India, Russia e Pakistan.

Vanno bene i selfie, vanno bene i like e l’ansia di riceverne sempre più, va bene tutto… ma attenzione alla salute: su questa non si scherza!

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui