Agguato Inter Napoli, sequestrata auto nel capoluogo campano

0
57
Inter Napoli la vittima Daniele Belardinelli con 5 daspo

Sull’agguato che in via Novara a Milano ha preceduto Inter Napoli è stata sequestrata delle auto nel capoluogo campano.

Sequestrata auto a Napoli

A Napoli la polizia ha sequestrato un’Audi Station Vagon intestata in leasing al padre di un tifoso del Napoli. A riferirlo Sky Tg 24. Secondo gli inquirenti sarebbe coinvolta nell’uccisione dell’ultrà del Varese Daniele Belardinelli. Nell’interesse degli investigatori vi sarebbero anche altre due auto, sempre di Napoli, su cui gravano sospetti che siano coinvolte nell’uccisione dell’uomo durante l’agguato di via Novara, avvenuto il 26 dicembre prima dell’incontro tra Inter e Napoli.

Il racconto di Piovella

Secondo quanto riferito da Marco Piovella, indicato da uno degli arrestati come organizzatore del raid, le auto che hanno investito Daniele Belardinelli sarebbero state due. Il capo ultrà interista ha inoltre fornito agli inquirenti una descrizione delle auto attraverso dei disegni. Lo stesso Piovella pur ammettendo di aver preso parte all’agguato di via Novara, ha smentito de Ros sul fatto che avesse organizzato il raid. “Sono il capo organizzatore delle coreografie interiste”, ha riferito Piovella.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui