Ultrà morto, indagato tifoso Napoli. L’accusa è di omicidio volontario

0
109
Morto tifoso interista stadio San Siro

Si allarga la lista degli indagati per l’ultrà morto durante l’agguato di via Novara a Milano prima di Inter Napoli, risulta indagato tifoso del Napoli.

Alla guida di una Volvo V40 avrebbe investito Belardinelli

Accusato di omicidio volontario il tifoso del Napoli che è stato iscritto nel registro degli indagati. Secondo gli inquirenti era alla guida dell’auto che ha schiacciato Daniele Belardinelli, ultrà Varese, durante l’agguato di via Novara a Milano prima della partita di calcio Inter Napoli. Si tratta di un ragazzo 25enne che era alla guida della Volvo V40 di colore scuro. Secondo parecchie testimonianze sarebbe stata l’auto ad investire Belardinelli. A darne notizia Sky Tg24 citando fonti investigative.

Il giovane ha lavato la macchina per cancellare le prove

L’iscrizione sul registro degli indagati, permetterà agli uomini della polizia scientifica di cercare le tracce dell’incidente. Specialmente sui pneumatici che sarebbero passati sopra la vittima, gli inquirenti accentreranno le loro attenzioni. Con il giovane vi erano anche altre tre persone, che sono state sentite dagli investigatori. Il giovane 25enne, così come gli altri passeggeri, ha negato inizialmente la sua presenza a Milano, poi ha ammesso di essere nel capoluogo lombardo ma ha negato di aver investito l’ultrà del Varese morto in via Novara. Il giovane, inoltre ha anche tentato di cancellare le prove lavando la macchina.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui