Gilet gialli pronti a diventare partito. Di Maio: “Vi sosterremo non mollate”

2
296
Gilet gialli pronti a diventare partito Jacline Mouraud

Il gilet gialli sarebbero pronti a diventare partito politico. Ad darne l’annuncio Jacline Mouraud, ex portavoce del movimento. Dall’Italia Di Maio: “In Francia come in Italia la politica è diventata sorda alle esigenze dei cittadini”.

Dalla Francia “Gli Emergenti”

È tra i rappresentanti dell’area moderata dei gilet gialli, di cui è stata pure portavoce, Jacline Mouraud, che ha annunciato di stare lavorando per creare un proprio partito politico. Minacciata di morte dalla frangia più estrema del movimento inizialmente nato per protestare contro il caro carburanti, ha ora l’obiettivo di istituire un partito dal nome “Gli Emergenti“. Nell’agenda politica una grande riforma fiscale.

Il sostegno del M5S

Dall’Italia arriva il sostegno da parte del leader del M5S Luigi Di Maio. Nel blog delle Stelle il massimo esponente pentastellato dice: “Gilet gialli, non mollate! Dall’Italia stiamo seguendo la vostra battaglia dal giorno in cui siete comparsi per la prima volta colorando di giallo le strade di Parigi e di altre città francesi. Sappiamo cosa anima il vostro spirito e perché avete deciso di scendere in piazza per farvi sentire. In Francia, come in Italia, la politica è diventata sorda alle esigenze dei cittadini che sono stati tenuti fuori dalle decisioni più importanti che riguardano il popolo. Il grido che si alza forte dalle piazze francesi è in definitiva uno: “fateci partecipare!”.

Di Maio: “Macron non è all’altezza, da lui scelte dannose”

Io ho letto le vostre rivendicazioni, le vostre 8 doleances (lamentele) e mi ha colpito il fatto che il primo punto è proprio la democrazia diretta – ha continuato Di Maio – .E’ una rivendicazione importante perché dà il senso a tutte le altre vostre richieste. Il governo di Macron non si sta rivelando all’altezza delle aspettative e alcune politiche portate avanti sono addirittura dannose non solo per i cittadini francesi, ma anche per l’Europa. Penso per esempio alla questione dell’immigrazione che è causa anche della politica estera portata avanti in particolare in Nord Africa e che ha comportato una destabilizzazione di quell’area. Così come altri governi europei, quello francese in questo momento pensa in particolar modo a tutelare gli interessi delle èlite, di chi ha vissuto di privilegi, ma non più del popolo”.

Una nuova Europa sta nascendo – ha concluso Di Maio sul Blog delle Stelle  – .Quella dei gilet gialli, quella dei movimenti, quella della democrazia diretta. E’ una dura battaglia che possiamo combattere insieme. Ma voi, gilet gialli, non mollate!

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui