Violenza stadi, Salvini: “Va sradicata con ogni mezzo”

0
219
Violenza stadi salvini va sradicata con ogni mezzo

Di violenza negli stadi si è parlato oggi a Roma in una riunione Osservatorio nazionale delle manifestazioni sportive. Il ministro degli Interni Matteo Salvini al termine dell’incontro ha detto che “Va sradicata con ogni mezzo”.

Presso la Scuola superiore di polizia a Roma, si è tenuta nel pomeriggio la riunione dell’ Osservatorio nazionale delle manifestazioni sportive. La tematica discussa è stata la violenza negli stadi. La riunione era stata convocata dopo la morte dell’ultrà del Varese durante gli scontri che hanno preceduto Inter Napoli il 26 dicembre del 2018. Erano presenti il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, il Capo della Polizia, Franco Gabrielli, i presidenti del Coni, Giovanni Malagò, della Figc, Gabriele Gravina, delle Leghe di Serie A, Serie B e Lega Pro, della nonché i presidenti delle Associazioni Italiane Calciatori, Arbitri, Allenatori, i Presidenti della Federazione Italiana Editori Giornali e dell’Ordine dei Giornalisti.

Salvini: “Sradicare la violenza con ogni mezzo necessario”

Al termine della riunione il ministro degli Interni Matteo Salvini ha detto che: “Ogni settimana ci sono 12 milioni di tifosi che seguono gli eventi sportivi e 6mila teppisti, da non confondere con i tifosi che sono il 99%. L’obiettivo è sradicare la violenza con ogni mezzo necessario. E’ molto scivoloso il tema della sospensione delle partite in caso di cori offensivi: rischiamo di mettere in mano a pochi il destino di tanti. Io preferisco prevenire e non lasciare potere di ricatto ad una frangia minoritaria. E poi è difficile trovare criteri oggettivi per la decisione“.

Sulla sicurezza dentro e fuori gli stadi, il sottosegretario Giancarlo Giorgetti ha spiegato che “sono importanti la certezza delle pene, la rapidità dei giudizi, le aggravanti specifiche e le misure accessorie. Ecco quanto può fare lo Stato su questo fronte“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui