Il Napoli conferma abbandono partite in caso di cori razzisti

1
46
Napoli conferma abbandono partite in caso di cori razzisti

Il Napoli conferma abbandono delle partite in caso di cori razzisti. Questa è la risposta degli azzurri alle parole di Matteo Salvini che ieri si era detto contrario allo stop.

Il Napoli conferma la linea di Ancelotti

A darne notizia delle fonti del club partenopeo. Quindi il Napoli conferma la linea intransigente dichiarata al termine della discussa partita contro l’Inter a Milano. In quell’occasione, il giocatore Koulibaly fu oggetto di ripetuti e continui cori razzisti provenienti dagli spalti. Il Napoli aveva chiesto di sospendere l’incontro, ma l’autorità competente scelse solo di mandare allo stadio un annuncio intimidatorio. A 10 minuti dal termine il giocatore Koulibaly, evidentemente innervosito dai “buu”, venne espulso per aver applaudito l’arbitro dopo un ‘ammonizione.

Il no allo stop di Salvini lascia perplessi i partenopei

Il ministro degli Interni Matteo Salvini ieri in un incontro dell’Osservatorio delle manifestazioni sportive aveva dichiarato: “Le partite non vanno fermate”. Questo atteggiamento ha lasciato perplessi i vertici della società partenopea. Da qui la decisione di fare sapere la linea che terranno gli azzurri. La vicenda è seguita costantemente anche da Aurelio De Laurentis, che si trova a Los Angeles per impegni cinematografici.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui