Agguato a Belmonte ucciso operaio incensurato di Palermo

0
260
Si taglia la gola dopo aver accoltellato la madre: il dramma a Pavia

In un agguato a Belmonte Mezzagno è stato ucciso un operaio incensurato di Palermo. Crivellato da colpi di arma da fuoco dentro la sua auto.

Operaio ammazzato a Belmonte

È morto alle 16 di oggi pomeriggio, in un agguato a Belmonte Mezzagno il 36enne Vincenzo Greco. L’operaio edile di Palermo ha trovato la morte all’interno della sua automobile, una
Mitsubishi Pajero. L’auto dell’uomo, si trovava sul ciglio di via Portella della Paglia, una diramazione della strada 38 in direzione Santa Cristina Gela. Dei passanti hanno notato il veicolo ed hanno pertanto allertato i carabinieri.

Era solo in auto in una strada di campagna

Giunti sul luogo del dell’agguato, i militari hanno trovato l’uomo all’interno della sua autovettura che aveva lo sportello chiuso. Da una prima ricostruzione, l’uomo al momento della sua uccisione si trovava solo in auto. I killer lo hanno affiancato nella strada di campagna successivamente hanno aperto il fuoco. Si sconosce ancora la natura dell’agguato i cui motivi sono per ora avvolti nel mistero. Le indagini sono coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo e svolte dai carabinieri di Misilmeri, dalla polizia scientifica e dal Nucleo investigativo provinciale dei carabinieri.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui