Emergenza migranti Salvini cede e Malta lo attacca

0
108

Sull’emergenza migranti Salvini fa dietrofront rispetto alle dichiarazioni di ieri sulla politica europea. Intanto Malta accusa il vicepremier leghista di fare false accuse.

La soluzione sullo sbarco con Salvini che cede

“Quella sui migranti è una partita di civiltà. Finché aiutiamo scafisti e ong a portare illegalmente migranti in Europa gli scafisti continueranno ad arricchirsi”. Queste le parole del ministro degli interni Matteo Salvini sulla politica europea in materia migranti. Poi “in Europa si arriva in aereo e con i documenti e stasera dirò a Conte“. Oggi su radio Rtl:”La soluzione è stata trovata, l’Europa dovrà farsi carico delle promesse fatte in passato all’Italia e finora mai mantenute. Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi. Altrimenti buonanotte“.

Il Vicepremier pentastellato Luigi Di Maio a Radio Anch’Io dice “Giuseppe e Matteo si trova sempre una soluzione. Finché ci sarà questo rapporto tra noi tre il Governo andrà avanti a lungo”.

Malta-Salvini: botta e risposta

Il governo maltese, intanto attacca il ministro degli Interni Salvini esprimendo “sdegno e sorpresa per le false accuse del ministro Salvini. Il governo italiano”, invita Malta a “rivedere i suoi dati e astenersi dal ripeterle in futuro”. Queste dichiarazioni sono in risposta  alle affermazioni di Salvini su “presunti impegni di ridistribuzione volontaria non rispettati da parte degli stati dell’Ue“, tra cui Malta. Infatti Salvini aveva detto ieri che “i Paesi europei si erano impegnati a prendere 650 migranti sbarcati in Italia, ma solo 150 sono stati effettivamente redistribuiti”. Alle accuse il capo del Viminale risponde dichiarando che:  “Nessuna lezione da Malta, che per anni ha chiuso gli occhi e ha permesso che barchini e barconi si dirigessero verso l’Italia. La musica è cambiata, in Italia si arriva solo col permesso. Abbiamo già accolto anche troppo, che gli altri si sveglino. #portichiusi!”.

Da Malta, attraverso la chiesa Valdese, intanto arriveranno circa 10 migranti, e per lo Stato italiano non vi saranno oneri.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui