Formiche all’ospedale di Napoli: in corso il blitz dei Nas

1
268
Formiche sul volto di un paziente a Napoli
Fonte Foto: ansa.it

La storia si ripete: all’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli ennesimo caso di formiche sul volto di un paziente ricoverato in Rianimazione. Ilmattino.it ha appena confermato il blitz dei Nas nella struttura ospedaliera.

Formiche sul volto di un paziente: di nuovo

Lo scorso novembre, una paziente dello Sri Lanka allettata e intubata presso l’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli era stata assalita da numerose formiche e poi successivamente è deceduta per complicanze della sua malattia (per saperne di più, Clicca Qui e Qui). Su questo caso, ancora, ci sono delle indagini in corso.

La cronaca di oggi ci riporta la stessa notizia di malasanità. Dei parenti hanno notato sul volto di un loro parente di 78 anni delle formiche e hanno telefonato prontamente il 112. Sul posto i militari della compagnia Stella e del Nas di Napoli hanno constatato la veridicità delle affermazioni. L’insetto si trovava, infatti, proprio accanto ad una narice dell’uomo.

Ma non è la prima volta che si sentono episodi di questo genere negli ospedali di Napoli. Il primo caso di formiche risale a giugno 2017 al San Paolo di Fuorigrotta, dove una donna in stato di incoscienza è stata presa di mira dalle formiche.

“I cittadini meritano risposte”

Urge in questi casi un intervento immediato per arginare il problema. Il Ministro della Salute Giulia Grillo afferma all’ANSA che: “Di fronte a simili episodi è evidente quanto sia urgente la nomina di un commissario ad acta per la Sanità, che prenda il posto dell’attuale presidente e commissario per la Sanità De Luca: i cittadini meritano risposte. Nei giorni in cui la Campania ha chiesto l’uscita dal commissariamento, episodi del genere non sono accettabili“.

Continua dopo la foto

Donna ricoperta di formiche
Fonte Foto: napoli.repubblica.it

La denuncia su Facebook del Ministro della Salute

Arriva prontamente anche la denuncia sui social per quanto riguarda la malasanità presso l’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, il tutto aggravato dal fatto che non è il primo caso che si verifica. Giulia Grillo scrive su Facebook: “È incredibile che per la terza volta siano segnalate formiche nei locali e, cosa intollerabile, sui pazienti dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. La persistenza del problema mi lascia sbalordita e senza parole. Chi sta sbagliando pagherà“.

Il vero problema è da ricercare più a fondo, non soffermandosi ai singoli casi. Ancora la Grillo ha aggiunto: “Sarò presto a Napoli a verificare di persona una situazione diventata ormai insostenibile. Il problema non sono le formiche in sé, ma la trascuratezza che può portare a contaminazioni ben più gravi, laddove l’igiene dovrebbe essere la regola di base. I cittadini devono avere la certezza di essere tutelati nella maniera più opportuna in ogni ambiente del nostro Servizio sanitario nazionale! E, per essere chiara, è troppo facile scaricare sul personale la responsabilità di queste negligenze, un caso potrebbe essere una disattenzione, ma ora che sono tre, penso che il management debba fornire risposte chiare“.

Blitz in corso da parte dei Nas

Il Ilmattino.it ha da poco ufficializzato il blitz in corco da parte dei Nas, effettuato insieme ai controlli da parte degli ispettori del Ministro della salute all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Nell’articolo del Ilmattino.it è possibile leggere: “Nelle scorse settimane, in alcuni reparti, tra cui la terapia intensiva, è stata accertata la presenza di formiche. Gli ispettori, tra i quali figura anche un ingegnere, e i carabinieri stanno effettuando verifiche e confronti sugli interventi eseguiti finora dalla direzione dell’Asl competente, la Napoli 1 Centro. Dopo gli interventi di bonifica, nei giorni scorsi il direttore generale Mario Forlenza ha istituito una commissione di indagine sul caso delle formiche in ospedale“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui