Usb contro glifosato e pesticidi. Domani riunione all’Ars

0
236
Usb contro glifosato e pesticidi

La Federazione del Sociale Usb Catania urla il proprio dissenso contro l’uso dei glifosato e dei pesticidi in generale. Domani parteciperà ad un incontro all’Assemblea regionale siciliana.

Usb Contro l’utilizzo indiscriminato dei pesticidi

Domani mattina, la Federazione del Sociale USB Catania, in qualita’ di firmataria del manifesto “StopGlifosato“, parteciperà, presso  l’Assemblea regionale siciliana, all’incontro dei sottoscrittori del suddetto manifesto e di altre associazioni con il Presidente dell’Assemblea On. Micciché ed alcuni deputati siciliani per chiedere la costituzione di una sottocommissione parlamentare specifica per regolamentare la limitazione dell’uso del glifosato. Sarà chiesta anche la modifica dei regolamenti agro-ambientali sugli incentivi a chi usa il glifosato nell’ambito dell’agricoltura. Inoltre in tale sede sarà organizzato un seminario, presso il Dipartimento SAAF dell’Università degli Studi di Palermo, sull’utilizzo del glifosato.

“Dall’Europa dictat di politiche anti-sociali”

L’USB, da sempre, sostiene il Diritto alla Sovranità Alimentare, contribuendo principalmente con le lotte dei braccianti agricoli che hanno determinato il processo di organizzazione e di sindacalizzazione nella filiera agricola. E, al tempo stesso, evidenziando la necessità della creazione di un’alleanza tra contadini, braccianti agricoli e consumatori per un cibo sano. L’Usb è anche contro ogni forma di sfruttamento, contro il caporalato mafioso. Il fenomeno, dicono dal sindacato è diffusissimo nella filiera dell’agroindustria. Inoltre, ricordano dal sindacato, che loro sono contro la grande distribuzione nazionale e multinazionale e la Politica Agricola Comune (Pac) imposta dall’Unione Europea ai cittadini, con le sue politiche anti-sociali.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui