Cuneo moglie cerca di uccidere il marito: avvelenato il cibo in ospedale

0
376
Cuneo moglie cerca di uccidere il marito

Sarebbe dovuta essere una morte lenta, in modo tale da non destare sospetti, questo probabilmente era il piano di una donna che ha cercato di uccidere il marito. Questa è stata sorpresa mentre “avvelenava” il cibo che veniva portato all’uomo nella sua stanza dell’ospedale di Cuneo.

Visite sospette all’ospedale di Cuneo

All’ospedale di Cuneo tutto procedeva secondo un’apparente normalità. Una donna, una donna di 49 anni di Bra la cui identità è coperta da privacy, da brava moglie andava spesso a trovare i marito ricoverato. Un dettaglio però insospettisce il personale sanitario, secondo quanto reso noto la donna non si recava all’ospedale per accudire il marito ma per probabilmente per “completare” la sua opera?

Moglie cerca di uccidere il marito?

Durante il ricovero in ospedale, la donna sarebbe stata vista mentre metteva qualcosa nel cibo che veniva potato all’uomo. A sorprenderla sul fatto sono stati i carabinieri del Nas di Alessandria, impegnata ad aggiungere nel pasto del marito farmaci e altro tipo di sostanze vietate.

Secondo quanto reso noto da Repubblica.it, gli investigatori che si stanno occupando del caso sono convinti che non fosse la prima volta che la donna agisse in questo modo. Il personale sanitario che seguiva l’uomo ha concentrato la loro attenzione anche sulla condotta della donna, dopo aver notato delle anomalie nelle condizioni di salute del paziente. Ad insospettire in primis sarebbero stati i valori nel sangue del paziente.

La moglie agiva già da tempo?

Al momento non sono ancora noti i motivi che hanno spinto la donna ad agire in questo modo. Lo scopo della quarantanovenne, sarebbe stato quello di agire poco per volta nel tentativo, probabile, di non essere scoperta. Gli inquirenti, dopo il fermo della donna, hanno già spedito al laboratorio di analisi alcuni campioni di cibo presenti nei vassoi consegnati all’uomo dall’ospedale, al fine di capire quali sostante abbia usate dalla moglie per avvelenare il marito. Secondo una prima ipotesi, sembrerebbe che la moglie agisse indisturbata già da diversi mesi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui