Genova gilet arancioni chiedono ricollocamento durante demolizione ponte

0
192
decreto genova incostituzionale

A Genova gli abitanti della zona a ridosso della zona rossa indossano i gilet arancioni scendono in strada e chiedono un ricollocamento temporaneo durante la demolizione del ponte Morandi.

In strada chiedono ricollocamento temporaneo

Scendono in strada e chiedono il ricollocamento temporaneo durante le operazioni di demolizione di quello che resta del ponte Morandi. Sono i gilet arancioni, gli abitanti della zona a ridosso della zona rossa, che non si sentono sicuri. 300 famiglie che si sono fatti sentire perché preoccupati. “I bambini sono la nostra priorità – dice Giorgio Sacchi del comitato abitanti ai confini della zona rossa -. Siamo preoccupati per la presenza di amianto che sicuramente sta nei palazzi che verranno abbattuti e secondo molti studiosi anche nei monconi del ponte”.

Il percorso della manifestazione

Cominciata in prima mattinata con un programma che ha previsto un presidio a palazzo Tursi ed un passaggio davanti la sede della Regione in piazza De Ferrari fino ad arrivare in Prefettura. I manifestanti portano vari striscioni ed anche un cartello al collo: “Se hai un cuore unisciti a noi, noi siamo Genova”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui