Dusty reperisce le risorse finanziarie e viene incontro al Comune di Catania

1
179
Dusty reperisce le risorse finanziarie

La Dusty scongiura il blocco della raccolta rifiuti e reperisce le risorse finanziarie per evitare lo stato di agitazione espresso dal personale negli ultimi giorni.

L’incontro a Palazzo degli Elefanti

La Dusty fa un passo avanti verso il Comune di Catania e, nonostante un credito di oltre 9 milioni di euro, con grande senso.di responsabilità, scongiura il blocco della raccolta rifiuti riuscendo a reperire le risorse economiche. Questo è stato comunicato dopo l’incontro  al Palazzo degli Elefanti.in cui si è discusso a lungo sul problema della mancanza di liquidità da parte dell’amministrazione comunale.

Alla riunione erano presenti Salvo Pogliese, sindaco di Catania, il direttore della Ragioneria Generale dell’amministrazione comunale Clara Leonardi, l’assessore all’Ambiente Fabio Cantarella e l’amministratore unico di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo accompagnata dal direttore tecnico Federico Magnano di San Lio e dal direttore dell’Unità territoriale di Catania Valentina Sanfelice di Bagnoli.

Una soluzione alternativa per agevolare il Comune

Dato che il Comune potrà pagare una fattura solo nei primi giorni di febbraio, la Dusty ha trovato una soluzione alternativa, accendendo ad una linea di credito provvisoria. È stato possibile procedere in tal senso, grazie al background di cui gode la Dusty e grazie alla serietà maturata in 40 anni di attività.

Nella giornata di martedì 15 gennaio, la società ha pagato il 50% dello stipendio del mese di dicembre alle proprie maestranze e ha promesso che entro il 22 gennaio al massimo, ci sarà il saldo dello stipendio.

Continua dopo la foto

Dusty

“L’azienda catanese Dusty nutre un grande amore per la città”

L’amministratore unico Dusty pensa anche al futuro.e dichiara con molto orgoglio: “Se Catania e i catanesi potranno avere anche quest’anno la festa di S. Agata, che potrà svolgersi serenamente, è grazie all’azienda catanese Dusty che nutre un grande amore nei riguardi della propria città“.

L’emergenza, pertanto, sembra essere rientrata e la raccolta dei rifiuti.sarà garantita, sia per quanto riguarda il servizio.porta a porta, sia per i quartieri in cui sono presenti i cassonetti.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui