Falla nel sistema Dusty, salta la consegna delle buste biocompostabili?

1
947

Salta la consegna delle buste biocompostabili in via Grazia Deledda, un servizio messo a disposizione dall’azienda Dusty che si occupa della raccolta differenziata ma che, evidentemente, ha una falla nel sistema. La fantomatica consegna delle buste pare che non sia avvenuta perché nel palazzo nessuno era presente nelle proprie abitazioni.

Perché salta la consegna delle buste biocompostabili?

Da qualche tempo a questa parte la Dusty, azienda che si occupa della raccolta differenziata, ha messo a disposizione del cittadino catanese la consegna delle buste biocompostabili, per l’umido, porta a porta. Il servizio ha il fine di incentivare il “cittadino” a seguire la raccolta differenziata aiutandolo proprio con la consegna delle buste desinate all’umido, rifiuto che si accumula più facilmente nelle case di ognuno di noi. Peccato che il servizio in questione non è esente da “falle nel sistema”, come potete notare dalle immagini.

“Un servizio per aiutare gli utenti”

Un servizio nobile che nasce da Dusty per un motivo ben specifico: “A monte di tutto: la consegna dei sacchi biocompostabili per l’organico, sono un servizio accessorio che Dusty, sta avviando in modo extra, per aiutare gli utenti nel conferire correttamente l’umido e fare la differenziata, in quanto la consegna non era prevista– continua la nota dell’azienda-. Per aiutare i catanesi nel fare correttamente la differenziata e agevolare chi non può recarsi ai CCR di Picanello o S.G.Galemo, Dusty sta organizzando delle Isole ecologiche mobili. La settimana scorsa a Librino. Da oggi e fino al 16 ancora a Librino. Poi si sposterà in Piazza Dante e poi in piazza Federico di Svevia (Castello Ursino)“.

L’azienda, perspicacemente, ha pensato anche a tutti quei casi in cui vi siano delle impossibilità ben precise: “Se l’impossibilità è di tipo significativo, intesa come l’impossibilità duratura di non potersi recare per handicap o altre ragioni, l’intestatario della Tari o comunque l’utente, avrà un aiuto e/o persona che con delega può assolvere alla sue funzioni di necessità. In caso contrario, può segnalare la sua difficoltà e si studierà la soluzione particolareggiata“.

Ricapitolando, qualora l’operatore Dusty non trovasse nessuno in casa, o più semplicemente non è in condizioni di lasciare le buste perché in qualche palazzo non è presente il portinaio… Cosa fa? Questo ha la premura di citofonare a tutti i condomini e consegnare le buste. Solo nel caso in cui questi non rispondano, l’operatore, deve lasciare un avviso con il quale il cittadino deve recarsi nei centri di raccolta per ritirare  le buste… Come potete leggere benissimo nell’immagine che postiamo di seguito.

Continua dopo la foto

Avviso Dusty

La Dusty, interpellata da noi di Free Press Online, fa sapere che “questa è una comunicazione che viene lasciata quando l’utente non è presente. La comunicazione è stata lasciata per il punto 1: quando l’utente non è presente. L’operatore riprova a fare un secondo tentativo, finché è nello step previsto per la consegna“.

“Io sono sempre a casa, ma non ho mai ricevuto nulla”

A segnalare quanto avvenuto a Free Press Online è stato un residente di via Grazia Deledda. “Qualcuno ha suonato al mio citofono dicendo che era arrivata della posta, fin qui tutto normale perché ho ipotizzato che si trattasse di pubblicità ma poi ho trovato l’ingresso del palazzo pieno di opuscoli e avvisi per ritirare le buste biocompostabili– spiega-. È una cosa che succede da un po’, peccato che io sono sempre a casa tranne qualche rara eccezione. Ad ogni modo non ho mai ricevuto nulla e come me altre persone. Possibile che in un palazzo intero nessuno fosse in casa pronto a ritirare le buste della Dusty?“.

Come risolverà questo problema l’azienda Dusty?

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui