Elezioni europee, Salvo Pogliese: “Ritengo possano cambiare gli equilibri nazionali”

0
324
Elezioni europee Salvo Pogliese

Dopo le elezioni europee il sindaco di Catania Salvo Pogliese ritiene “possano cambiare gli equilibri politici nazionali“. Poi aggiunge: “Auspico centro-destra tradizionale ricompattato ed elezioni politiche anticipate“.

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese in un’intervista rilasciata a Free Press Online ha parlato delle elezioni europee e su come queste possano cambiare gli equilibri politici nazionali. Lo ha fatto a margine della manifestazione di sensibilizzazione alla raccolta differenziata “Chiave della Bellezza“, che si è svolta in via S. Catania nel quartiere San Nullo del capoluogo siciliano.

Pogliese: “Berlusconi porterà punti percentuali aggiuntivi”

Maggio si avvicina e si scaldano i motori – esordisce il sindaco di Catania Salvo Pogliese – .La campagna elettorale non è cominciata ufficialmente, ma sotto traccia tutti i partiti e movimenti stanno attuando iniziative finalizzate a quella scadenza elettorale che ha anche una valenza anche nazionale. Questo perché, ritengo, cambieranno anche gli equilibri della politica nazionale. Quindi è fisiologico che si lavori con quella prospettiva”. Sulla candidatura di Silvio Berlusconi alle elezioni europee, Pogliese è certo che “possa determinare qualche punto percentuale aggiuntivo per Forza Italia“.

Il numero degli eurodeputati e la Brexit

Pogliese ha continuato spiegando che “Noi stiamo immaginando liste radicate nel territorio, rappresentative, con le nuove regole che sono state attuate, quindi  con il cambiamento anche del sistema della tripla preferenza, con la preferenza di genere con il numero di seggi da attribuire in Sicilia”. Su questo fronte, ha sottolineato Pogliese che “potrebbero esserci novità in base a quello che sta accadendo in Inghilterra. In teoria doveva essere individuato un seggio aggiuntivo per il Collegio Sicilia-Sardegna, che da 8 deputati eletti nel 2014  a 9 nel 2019. Ma potrebbe esserci una novità che riporterebbe a 8 i deputati eleggibili in Sicilia. Dipende se anche la Gran Bretagna andrà ad eleggere, nelle more che si completi l’iter della Brexit, che si è stato parzialmente interrotto il procedimento legislativo. Questo cambierà ovviamente alcuni equilibri“.

Sul dopo europee: “Mi auguro elezioni politiche anticipate e…”

Visto che le europee si svolgono con un sistema proporzionale puro, ogni partito si concorrerà da solo, e credo che all’interno del governo si giochi una partita molto importante per riequilibrare i rapporti. L’anno scorso – ha ricordato Pogliese –  la Lega prese il 17% il M5S quasi il doppio. Dalle europee ritengo che cambieranno completamente i rapporti di forza. Quindi potrebbe cambiare anche la prospettiva a Roma. Sono assolutamente convinto – ha continuato Pogliese – che se la Lega dovesse conquistare una percentuale significativa potrebbero anche immaginare l’interruzione del percorso governativo insieme al M5S, con il quale vi sono oggettive contraddizioni che emergono giornalmente e quindi anche io me lo auspico nella prospettiva di una ricomposizione del quadro con il centro-destra tradizionale ricompattato che si ricandida per le elezioni politiche, mi auguro anticipate” ha concluso Pogliese.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook e Twitter o iscriviti al nostro canale Telegram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui