Omicidio Stefania Crotti, attirata con una rosa e un bigliettino: “Ti amo”

1
1011
Stefania Crotti

Continuano le indagini per l’omicidio di Stefania Crotti. L’assassina della donna, Chiara Alessandri, ex amante della vittima, confessa l’uccisione ma non l’incenerimento del corpo. L’Alessandri, inoltre, ha confessato agli inquirenti il trucco usato per abbassare le difese della di Stefania Crotti e attirarla a se: una rosa e un biglietto con scritto “Ti amo”, la promessa di una sorpresa rivelatasi una trappola mortale.

Omicidio Stefania Crotti a sfondo passionale

Si arricchisce la lista dei delitti passionali sconcertanti in Italia, le pagine di cronaca solitamente sono impegnate dai femminicidi commessi da uomini che non accettano la fine di un matrimonio o di una relazione sentimentale. Questa volta la storia in questione ha uno scenario ben diverso. Stiamo parlando dell’omicidio di Stefania Crotti. La donna è stata uccisa a martellate dall’ex amante del marito, Chiara Alessandri.

Stefania Crotti aveva deciso di salvare il suo matrimonio, ma qualcosa ha scatenato l’ira della sua assassina che ha preteso un incontro chiarificatore con la sua vittima, ottenuto con l’inganno. (Per approfondire Clicca Qui).

Una rosa e un biglietto: “Ti amo”

Chiara Alessandri ha confessato l’omicidio di Stefania Crotti, ma rinnega la distruzione del cadavere. L’avvocato che difende la donna, Gianfranco Ceci, secondo quanto pubblicato da Repubblica.it, ha dichiarato: “L’incontro con la vittima c’è stato, perché Alessandri voleva chiarire i rapporti personali con Stefania Crotti, visto che avevano i figli che frequentavano la stessa scuola e perché il paese continuava a parlare della relazione tra la mia cliente e il marito della vittima, ma non aveva alcuna intenzione di uccidere. Non aveva premeditato nulla“.

Continua dopo la foto

Donna uccisa e carbonizzata a Brescia
Fonte Foto: ecodibergamo.it

Stefania Crotti morta dopo aver sbattuto la testa?

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un conoscente di Chiara Alessandri avrebbe avvicinato Stefania Crotti. L’uomo in questione, che la vittima non aveva mai visto in vita sua, aveva il compito di consegnarle una rosa una volta uscita dal lavoro insieme a un biglietto con scritto “Ti amo” e l’annuncio di una sorpresa che avrebbe dovuto ricevere dal marito nell’indirizzo dove ad attenderla c’era invece la sua ex amante.

Chiara Alessandri ha raccontato agli inquirenti di aver attratto Stefania Crotti per un incontro chiarificatore, ma il diverbio sarebbe sfuggito alle due donne. Secondo il racconto fornito dall’Alessandri, Stefania Crotti ha battuto la testa dopo una piccola colluttazione. Ma chi ha bruciato il corpo di Stefania Crotti, dato che la sua assassine afferma di non averlo fatto?

Le cause della morte verranno chiarite dopo l’autopsia disposta già dal magistrato, anche se le condizioni del cadavere non renderanno semplice la ricostruzione delle cause del decesso. Ricordiamo che in un primo momento si è ipotizzato che la donna fosse deceduta a seguito di alcune martellate date in testa.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui