Bambino abbandonato dalla mamma a Torino: “Non c’è spazio per lui”

0
523
bambino abbandonato dalla mamma
Fonte Foto: cronachecaserta.it

Nel corso delle ultime settimane sono diverse le notizie di cronaca che vedono come protagonisti i bambini. Dopo il caso del piccolo Giuseppe ucciso in provincia di Napoli, ecco che arriva l’incredibile storia di un bambino abbandonato dalla mamma in provincia di Torino.

Addio Giuseppe

La morte del piccolo Giuseppe è stato trovato morto nel divano di casa, il bambino di soli sette anni è stato pestato dal compagno della madre, che lo avrebbe colpito anche con un bastone di legno. Il piccolo Giuseppe, secondo quanto reso noto, avrebbe avuto una lunga agonia fino alla morte. La sorellina, tutt’oggi, è ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli ma le sue condizioni per fortuna sono in netto miglioramento. Il bambino più piccolo, di quattro anni, figlio dell’infanticida Tony Essobti, è stato già trasferito in una casa famiglia dato che la patri potestà è stata sospesa per entrambi i genitori.

In occasione dei funerali del piccolo Giuseppe, celebrati nella parrocchia di San Giuseppe a Pompei, il padre Vincenzo Dorice ha dichiarato: “Confidiamo nella giustizia“. (Per approfondire la notizia Clicca Qui).

Continua dopo la foto

Casa in cui è stato ucciso il bambino di sette anni

L’alba di un giorno nuovo però racconta un’altra notizia che vede come protagonista un bambino abbandonato dalla mamma, ecco cos’è successo.

Bambino abbandonato dalla mamma

La cronaca italiana continua ad arricchirsi di news raccapriccianti che riguardano minori, nello specifico bambini. Nei giorni scorsi nelle strade del comune di Carmagnola è stato trovato un bambino intento a vagare senza meta. Quando gli agenti della polizia municipale l’hanno fermato il piccolo ha risposto di essere alla ricerca di alcuni parenti che potessero ospitarlo dato che la mamma l’aveva cacciato di casa. La frase shock riportata dal piccolo, secondo i quotidiani nazionali, sarebbe stata la seguente: “Ho otto anni, sto cercando i miei parenti perché la mia mamma non mi vuole più“.

“Non c’è spazio per lui”

I servizi sociali di Carmagnola sono riusciti a rintracciare la mamma del piccolo che vive in un campo rom in provincia di Cuneo. In un primo momento la storia del bambino sembrava frutto di una fantasia, ma questa versione è stata poi confermata dalla mamma che ha detto: “Vivo con un nuovo compagno e in roulotte non c’è più posto per il bambino“. Il papà del piccolo vivrebbe in Campania ma al momento non sarebbe reperibile, mentre la mamma è indagata per abbandono di minore.

Il bambino protagonista di questa storia è stato già accolto in una struttura protetta e gli abitanti del paese stanno provvedendo a fornire al bambino abiti e cibo. Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, come riportato anche da un articolo pubblicato nella sezione web de Il Fatto Quotidiano, ha dichiarato: “È un ragazzino tenerissimo e tranquillo ed è diventato la mascotte della polizia municipale. In tanti si sono prodigati per procuragli cibo, vestiti e cose di prima necessità. Anche la Caritas è intervenuta. Ora si trova in una casa protetta. Attendiamo le determinazioni del tribunale per i minorenni“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui