Catania, restituiti oggetti rubati messi in vendita nel mercatino delle pulci

0
507

La polizia municipale di Catania ha restituito, ai legittimi proprietari, un ingente quantitativo di oggetti rubati trovati nel mercatino delle pulci di San Giuseppe La Rena, dove erano messi in vendita.

Merce rubata al mercatino di San Giuseppe La Rena

Un ingente quantitativo di oggetti di provenienza rubata è stato restituito ai legittimi proprietari da agenti della squadra annonaria della polizia municipale. Diretti dal comandante Stefano Sorbino e guidati dal commissario Francesco Caccamo, ogni domenica operano nel mercatino dell’usato di San Giuseppe La Rena. Una segnalazione ai carabinieri degli oggetti trafugati( bigiotteria, cornici antichi ecc…) ha subito allertato gli agenti della polizia locale.  È così che il personale della polizia municipale ha individuato il materiale illecitamente messo in vendita. Un uomo (P.G.) è stato denunciato a piede libero per il reato di ricettazione. Il soggetto è un pregiudicato con precedenti penali analoghi. Gli uomini della polizia municipale gli hanno sequestrato anche 34 euro di proventi della vendita della merce.

Rubati in delle case di villeggiatura a Giarre

I beni erano il provento di furti avvenuti a Giarre nella notte tra il 28 e il 29 gennaio in alcune case di una zona di villeggiatura. I proprietari delle abitazioni avevano sporto regolare denuncia. Questo ha pertanto consentito loro di avere restituito gran parte di quanto precedentemente sottratto dai ladri.

Altri 23 oggetti, invece non sono stati riconosciuti dalle vittime dei furti. Di questi il mercante che ne era in possesso non ha saputo spiegare la provenienza, che si presume pertanto possa essere anch’essa comunque di origine furtiva. Gli uomini della polizia municipale ha pertanto sequestrato tali oggetti e messi a disposizione per essere riconosciuti presso i locali del comando della polizia municipale, nella speranza di trovare i legittimi proprietari.

Nelle foto alcuni dei beni di cui ancora non si conoscono i legittimi
proprietari

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui